in

Discorso Giuseppe Conte alla Camera, è scontro con il Pd su conflitto di interessi: “Non accuso nessuno”

Dopo aver incassato la fiducia a Palazzo Madama (Senato), il Governo Conte passa alla ‘cassa’ anche alla Camera. Prima del voto, però, lunga risposta del Premier, avvocato Giuseppe Conte, a tutte le annotazioni registrate durante la mattinata a Montecitorio. Da sottolineare l’assenza di Salvini a discorso in corso (partito alla volta di Brindisi) e lo scontro durissimo con il Partito Democratico. A partire dal Sud, fino a passare agli investimenti, il Premier non lascia spazio a interpretazioni: “Non ci sottrarremo a investimenti sulle infrastrutture: sono parte fondante del nostro programma”, dice Conte. Che poi sottolinea l’importanza delle politiche per il Meridione. “Avere un ministro per il Sud è stato un gesto di grande attenzione. Tenete conto che ancora oggi non riusciamo a utilizzare appieno i fondi destinati al Sud. L’opera di razionalizzazione di questi fondi sarebbe un primo passo avanti”. 

Leggi anche: Tutte le curiosità sul Governo Conte con UrbanPost

Anac, lavori meglio: la posizione del Premier Conte

“Ho lanciato l’idea – e lo ribadisco – di valutare bene il ruolo dell’Anac che non va depotenziato. In questo momento però non abbiamo i risultati che ci attendevamo e forse avevamo investito troppo. Possiamo valorizzare Anac anche in prospettiva di prevenzione e rafforzare la fase di prevenzione, in modo di avere una sorta di certificazione anticipata degli amministratori pubblici per poter procedere alle gare più speditamente”.

Conflitto di interessi, è bagarre alla Camera

Quando Giuseppe Conte si sofferma sul conflitto di interessi esplode il caos. “Questa è una vexata quaestio in Parlamento: cercheremo di riprendere in mano questa questione, lo faremo al più presto. E i vostri interventi volti a interrompermi dimostrano che ciascuno ha il suo conflitto o pensa di avere il proprio conflitto…”. E alle proteste dei parlamentari, in particolare della sinistra, replica: “Sono stato frainteso, non sto accusando nessuno ma dico che è negli interstizi della società a qualsiasi livello”. Insorgono, tra gli altri Graziano Delrio, Ivan Scalfarotto, Emanuele Fiano, Luigi Marattin. Il presidente Roberto Fico richiama all’ordine.Graziano Delrio in visita nelle zone alluvionate

No al dirigismo della politica, così parla Conte alla Camera

“Dobbiamo cercare di riappropriarci del ruolo della politica” e “questo vuol dire che la politica si riappropria della guida e non parlo di un progetto di dirigismo economico, in cui gli imprenditori seguono solo un progetto, ma dico che in queste Aule e dal governo vogliamo tracciare una linea di sviluppo perché abbiamo un progetto di futuro: di innovazione tecnologica, di società e imprese attente all’impatto delle iniziative economiche sull’ambiente e ai diritti dei lavoratori”.

Conte alla Camera parla di Reddito di Cittadinanza

Durante il discorso di Giuseppe Conte alla Camera c’è stato il tempo di dare maggiori indicazioni sul cavallo di battaglia del Movimento 5 Stelle, ovvero il reddito di cittadinanza. Il premier precisa: “Capisco che sul reddito di cittadinanza ci possano essere valutazioni opposte ma tengo a precisare che il reddito di cittadinanza non sarà concepito come una misura assistenziale, lo abbiamo concepito come un sostegno per il reinserimento lavorativo. Cercheremo di progettare questa misura in modo molto oculato, in modo molto articolato, partendo dalla rimodulazione dei centri per l’impiego.”

Riforma Scuola Governo Conte, la posizione sulla ‘Buona Scuola’

“Noi non arriviamo per stravolgere”, dice Conte. “Questo vale anche per la buona scuola. Ci sono delle criticità su cui intendiamo intervenire”.Referendum abrogativo contro la buona scuola

Conte e la riforma delle banche: la precisazione alla Camera

“Stiamo già maturando consapevolezza, che è nel contratto, e la valutazione che sia opportuno distinguere fra banche che erogano credito e soprattutto caratterizzate a livello territoriale e banche di investimento votate più alla speculazione. Sicuramente ci sarà una revisione dei provvedimenti sul crediti cooperativo e sulle banche popolari”concorso banca d'italia 2018

La riforma della Giustizia, la posizione del Premier Conte

“Oggi chi può permettersi delle difese articolate riesce a difendere le proprie ragioni. Basta considerare le statistiche. Ci sono dei margini di intervento che riguardano anche i detenuti che non devono vivere al di sotto della dignità”, ha spiegato. “Tutti i cittadini devono essere trattati allo stesso modo. Il sistema deve essere certo e dobbiamo attrarre gli investitori stranieri”.

veronica panarello arresti domiciliari

Loris Stival processo, avvocato Panarello: “Dimostreremo che non ha ucciso”

The Color Run 2018, la prima tappa a Genova sabato 9 giugno