di Gianluca Sepe in , ,

Dominik Paris sci intervista esclusiva: “Ai Mondiali non ero in forma, punto alle Olimpiadi”


 

Dominik Paris sci intervista esclusiva allo specialista delle gare veloci che in questa stagione ha ottenuto il bis sulla leggendaria pista Streif di Kitzbühel

Dominik Paris Sci intervista esclusiva

Vincere sulla Streif è già di per sé un’impresa, farlo due volte ti inserisce di diritto nell’olimpo delle leggende. Dominik Paris c’è riuscito e ogni volta che si ripropone la domanda sembra non dare particolare importanza al bis fatto quest’anno a Kitzbühel dove è riuscito a replicare il successo della stagione passata. A mancare però sono stati i grandi risultati ai Mondiali anche se il campione di sci bolzanino non si è perso d’animo e per questo si prepara ad un’estate intensa di allenamenti in vista della prossima stagione che porterà poi alle Olimpiadi Invernali 2018. Abbiamo intervistato Dominik Paris in occasione della sua partecipazione come Ambassador alla Wings for Life 2017, per fare un bilancio stagionale e degli obiettivi futuri.

CLICCA QUI PER LE ALTRE INTERVISTE ESCLUSIVE DI URBANPOST

Dominik Paris Sci intervista esclusiva

Ha vinto per due stagioni consecutive sulla Streif, non si sente un pò un alieno?
“Non so se mi posso definire un alieno. Kitzbühel è sempre diversa dalle altre, è difficile e più pericolosa delle altre. Bisogna essere più concentrati ed attenti rispetto alle altre gare della stagione. Anche quando si arriva al traguardo le sensazioni sono differenti, trovarsi davanti a 50.000 o 60.000 spettatori e vedere la luce verde è una cosa straordinaria.”

Dopo il mancato risultato ai Mondiali ha fatto un bilancio? Cosa non ha funzionato?
“Non è andata come mi aspettavo. Non ero molto informa, non sciavo così bene. Tutta la spedizione italiana non ha avuto fortuna, nemmeno con il tempo visto che ogni concorrente che scendeva aveva condizioni sfavorevoli come la pista molto veloce. Diciamo che ci sono state una serie di contingenze che non hanno favorito il buon esito delle gare. Ai Mondiali bisogna essere pronti al momento giusto, io non lo ero ed è finita così.”

Dominik Paris Sci intervista esclusiva

Guardando invece al 2018, anno di Olimpiadi, che obiettivo si pone?
“Sicuramente l’obiettivo sarà quello di fare bene ai Giochi Olimpici. Prima di tutto però voglio partire bene in stagione poi si vedrà. Di certo spero di farmi trovare pronto per PyeongChang.”

La neve è il suo elemento ma quando toglie gli sci chi è Dominik Paris?
“Tolti gli sci è uno che si allena molto. Durante l’estate si fanno allenamenti molto pesanti, bisogna lavorare molto in palestra ma anche di corsa e in bici. Ci vuole molto tempo per prepararsi bene ed essere pronti in vista della stagione successiva.”

In questo caso corre per una buona causa, quanto è importante partecipare alla Wings for Life 2017?
“Un’onore essere qui e correre per chi non può. Si tratta di un’iniziativa molto importante.”

Dominik Paris Sci intervista esclusiva

Foto credits: RedBull Content Pool

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanCalcio

Leggi anche

Commenta via Facebook