di M.B. Michela in ,

Donna scomparsa a Gambolò: minacce di morte a Luciana Fantato già 3 anni fa


 

Donna scomparsa a Gambolò: minacce di morte a Luciana Fantato già 3 anni fa. Inquietanti indiscrezioni sul caso a Chi l’ha visto?, i dettagli

donna scomparsa a gambolò

Pavia: Luciana Fantato scomparsa a Gambolò il 17 novembre 2017, è giallo sulla sua sorte. La donna, 59 anni, prima di far perdere le sue tracce ha lasciato un foglio di carta dove avrebbe scritto di suo pugno le dettagliate istruzioni su come utilizzare la lavatrice. Nient’altro. Poi è sparita nel nulla. Luciana, casalinga, sposata e madre di due figli, di 21 e 26 anni, ha un nipotino di 3 anni nato da una relazione burrascosa avuta dalla figlia e da lei aspramente contestata.

La donna venerdì 10 novembre è uscita tra le 5 e le 7 del mattino, in circostanze inspiegabili. Con sé non ha portato affetti personali né denaro“Siamo molto preoccupati, mia mamma non ha portato via niente, solo i vestiti che aveva indossato. Abbiamo presentato denuncia ai carabinieri venerdì mattina, ma non ci sono più notizie. Chi l’avesse vista, chiami subito i carabinieri per favore”, questo l’appello lanciato settimane fa dal figlio Pier Giorgio, che però non ha ricevuto alcuna risposta.

Potrebbe interessarti anche: Natalina scomparsa a Roccella Jonica news: trovato suo ombrello a 3 km dal porto

Ieri 10 gennaio la trasmissione di Rai 3, Chi l’ha visto?, è tornata sull’argomento portando la propria telecamera nella casa a Gambolò in cui la donna viveva con la famiglia. Le immagini mostrate hanno lasciato trapelare una situazione di degrado, disordine e incuria del luogo e un clima familiare a dir poco precario. Intervistato dalla giornalista del programma, il marito di Luciana ha fatto da guida all’inviata di Chi l’ha visto? e con lei ha ricostruito i fatti, rivelando nel frattempo che tre anni fa sua moglie ricevette gravissime e a dir poco inquietanti lettere minatorie (di cui i carabinieri sarebbero a conoscenza) in cui la donna veniva esplicitamente minacciata di morte. Lettere che non sono state mai oggetto di approfondimento investigativo e che, rilette oggi, dovrebbero destare molta preoccupazione giacché, visto il loro contenuto, è facile ricollegarle alla scomparsa di Luciana.

Tuttavia quelle minacce non sembrano scalfire il marito della scomparsa, che ieri in studio ospite di Federica Sciarelli non ha dato parvenza di nutrire preoccupazione per quelle lettere e, anzi, ha più volte ribadito che “risalgono a tre anni fa”. A nutrire profondo astio per la donna scomparsa, la figlia, che intervistata sull’uscio di casa ha pronunciato parole poco eleganti nei riguardi della mamma, ribadendo che “sta bene dove sta”, e che “qui lo dicono tutti”. La ragazza, ostile e accigliata, non ha chiesto che venga fatta luce sulla sparizione di sua madre, come se avesse certezza che Luciana si sia allontanata da casa volontariamente. E proprio in quel contesto familiare degradato potrebbe celarsi la scomparsa della 59enne.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook