in

Donna uccisa a coltellate in casa nel Modenese: arrestato il nipote 26enne

Donna uccisa a coltellate in casa nel Modenese nella serata di ieri, venerdì 29 giugno. La vittima aveva 66 anni ed era originaria dell’Ucraina. Secondo quanto trapela è stata trovata morta, con ferite da arma da taglio, all’interno della sua abitazione a Serramazzoni, sull’Appennino Modenese. Per l’omicidio poche ore dopo è stato tratto in arresto il nipote. Si tratta di un ragazzo di 26 anni che, ascoltato dai carabinieri come persona informata dei fatti, ha convinto poco i militari con le sue parole. Ancora ignoto il movente dell’omicidio. L’accoltellamento mortale ai danni della povera vittima si sarebbe consumato nel pomeriggio di ieri. Il corpo martoriato della 66enne è stato ritrovato tra le 18 e le 19. La scena del crimine una abitazione al civico 576 di via 24 maggio, in una palazzina di una zona residenziale dove, al secondo piano, i carabinieri hanno svolto tutti gli accertamenti e i rilievi del caso.MODENA NONNA UCCISA A COLTELLATE DAL NIPOTE

Alla luce di quanto emerso dalle prime indagini, il presunto assassino 26enne avrebbe colpito la nonna con numerosi fendenti, utilizzando un comune coltello da cucina. Il corpo della vittima sarebbe stato trovato riverso a terra nel salone d’ingresso della casa; dall’esame della scena del crimine i carabinieri avrebbero capito subito che prima dell’accoltellamento tra nonna e nipote ci sarebbe stata una colluttazione. Si sarebbe dunque trattato di un delitto d’impeto, con un movente, ancora tutto da ricostruire. Il sospettato infatti non avrebbe (ancora) ammesso le sue presunte responsabilità.

Potrebbe interessarti anche: Maria Chindamo, intervista esclusiva di UrbanPost al fratello Vincenzo: retroscena inediti, il dramma di una famiglia che lotta per la verità

OMICIDIO NEL MODENESE

Sentiti in queste ore dagli inquirenti conoscenti e vicini di casa della vittima, i quali avrebbero riferito che il ragazzo è una persona seguita da tempo dai servizi sociali ed anche con problemi legati all’abuso di alcolici. “Non è una cattiva persona”, dicono, “ma da tempo ci chiediamo come sia possibile che resti in libertà in questo modo”.

Personale Ata 2018 terza fascia: quando iniziano le supplenze? Ecco le ultimissime (GUIDA COMPLETA)

Assunzioni Poste italiane aprile 2018

Poste Italiane giugno 2018 offerte di lavoro come consulente finanziario: oggi ultimo giorno, ecco le ultimissime (GUIDA)