in

Droga a Napoli: Scampia off-limits Arzano, Miano e Melito, si spaccia qui

Chi non la conosce crede che Scampia sia soltanto le “vele”. Palazzoni inguardabili pieni di spazzatura, malviventi e droga. A Scampia c’è molto di più. Da Secondigliano a Piscinola, è un tutt’uno di palazzoni, case popolari, ex cooperative, separati da rotonde e vialoni.

Nelle traverse, nei cortili delle abitazioni, sotto i portici dei mega-condomini, nei punti più bui e nascosti (ma neanche più di tanto), ecco spuntare ragazzi in scooter che fanno le cosiddette sentinelle (i “pali”, come dice qui). Poco più in là, all’interno dei sottoscala, negli androni nei palazzi o addirittura in costruzioni di muratura realizzate ex novo, ogni giorno vengono vendute migliaia di dosi, di qualsiasi cosa, dalla bustina di marijuana al pezzettino di hashish (per gli acquirenti più moderati), fino ai grammi di cocaina, di crack o di eroina. Qui ce n’è per tutti.

E mentre in centro città il sindaco De Magistriis parla di lungomare liberato e fa realizzare una pista ciclabile assurda, qui in periferia è esattamente tutto uguale come negli anni ’80. Tossici provenienti da ogni parte della Campania (e del Sud Italia) per acquistare quotidianamente la loro dose per portarla al loro paese o consumarla direttamente lì, in strada, tra i ruderi di qualche garage abbandonato, insieme ad altri tossicodipendenti.

Giovani poco più che maggiorenni che arrivano qui dai quartieri della Napoli bene per acquistare ciò che li farà sballare la sera. E c’è anche chi ha richieste più specifiche, più “attuali”, ad esempio prima di trascorrere una nottata in discoteca: dalla micidiale “Mdma” (ecstasy) alla chetamina (l’anestetico tanto in voga tra i giovani italiani).

scampia napoli

Tutto sempre uguale, insomma, fatta eccezione per i numerosi controlli delle ultime settimane proprio tra Secondigliano e Scampia. Il riaccendersi della faida tra i clan ha riportato i riflettori qui, così come la polemica scaturita dall’Amministrazione Comunale che ha vietato le riprese per una fiction proprio a Scampia.

Troppi controlli, dunque, e per difendere gli affari (milionari) dello spaccio di droga, chi gestisce questo traffico ha deciso di spostarsi qualche chilometro più in là. Si aprono nuove “basi” nella vicinissima Arzano, già nota alle forze dell’ordine e ai consumatori di tutta la Campania per il suo “Terzo Mondo”, agglomerato di case popolari situato al confine con la stessa Secondigliano. Qui si vendeva (di tutto) già da anni. Ora, con tutti questi controlli nell’assediata Scampia, si cercano nuovi spazi, nuove piazze. Arzano è una di queste, anche per la “comodità” con la quale può essere raggiunta, vista la vicinanza con l’Asse Mediano.
Stesso discorso per la più centrale Miano e la più periferica Melito, che insieme ad Arzano compongono il nuovo triangolo dello spaccio a Napoli. Ciò non vuol dire che a Scampia il “supermarket della droga” più grande al mondo abbia chiuso i battenti. Tutt’altro. E’ semplicemente meno “evidente” e per acquistare bisogna essere un profondo conoscitore di quell’assurdo quartiere.

Leggi anche -> Città dove si vive peggio, Napoli sempre più giù di Antonia Pellegrino
Leggi anche -> Napoli, nuova pista ciclabile: video prende in giro De Magistriis di Gianluca Capiraso
Leggi anche -> De Magistriis, è tempo di bilanci: l’isola pedonale e poi? di Gianluca Capiraso
Leggi anche ->Napoli, la città del sole ma anche dei due volti di Antonia Pellegrino
Leggi anche -> Toledo, la stazione metropolitana più bella al mondo è a Napoli di Antonia Pellegrino

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Calciomercato: scambio Inter-Napoli, Silvestre subito, Campagnaro a Giugno

Giampaolo Galli candidato Pd elezioni politiche 2013

Elezioni, sondaggio Ipsos per Ballarò: Bersani e Vendola vincono