in

E’ Guerra tra Israele e Palestina: Gaza Bombardata, Ucciso Capo Milizie Hamas

Quella di oggi è stata una giornata di sangue a Gaza. Dopo i lanci di razzi di ieri verso il Neghev, Israele ha deciso di reagire alle provocazioni delle milizie armate di Hamas ed ha usato la mano pesante, colpendo al cuore le brigate Ezzedin al-Qassam, eliminandone il capo, Ahmed Jaabari. Un’uccisione che arriva ad un anno esatto dalla liberazione del soldato israeliano Gilad Shalit, di cui Jaabari fu proprio il carceriere.

All’uccisione del capo dell’ala militare di Hamas e del figlio, centrati in pieno da un missile mentre erano a bordo della propria auto, è seguita la rabbiosa quanto inutile reazione dei miliziani. I raid aerei israeliani sono proseguiti tutto il giorno, colpendo principalmente depositi di razzi ed obiettivi considerati militari. “Colonna di nuvola”, così è stata chiamata l’operazione, è stata piuttosto efficace, come riferivano in serata fonti militari israeliane, mentre nel pomeriggio il Primo Ministro di Tel Aviv Netanyahu non ha escluso anche un intervento delle truppe di terra.

Gaza Attacco Israeliano Jaabari Ucciso

Jaabari, ucciso proprio nel centro di Gaza City, era considerato un uomo vicino ai servizi segreti egiziani. E nel pomeriggio l’Egitto ha reagito all’attacco israeliano a Gaza richiamando in patria per comunicazioni urgenti il proprio ambasciatore a Tel Aviv.

photo credit: Stuck in Customs via photopin cc
photo credit: Cau Napoli via photopin cc

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Martin Margela per HM

Maison Martin Margiela per H&M Dal 15 Novembre nei Negozi

Quanto mi manca la pubblicità degli anni ’80!