di Gianluca Capiraso

E’ una Milano All’Amianto (Video Esclusivo)


 

Amianto dovunque. In centro, in periferia, nei quartieri ai margini della città. Siamo a Milano, nel cuore della metropoli, ed il video in esclusiva realizzato da UrbanPost dimostra chiaramente come amianto ed eternit siano ancora presenti in maniera considerevole in città.

Non a Chiaravalle, San Donato, Quarto Oggiaro, dove il problema è noto da anni, senza venirne a capo. Stavolta le immagini della vergogna giungono direttamente dalla centralissima Piazza Napoli: siamo a 100 metri da arterie signorili come via Foppa e via Solari, ad una cinquantina dalla trafficatissima circumvallazione (quella della 90/91, per intendersi). Qui una palazzina di un piano – come si evince chiaramente dal filmato che segue – presentava un tetto interamente realizzato in eternit.

palazzo eternit milanoUna costruzione realizzata presumibilmente tra gli anni ’50 e ’60 che quindi per mezzo secolo ha esposto gli abitanti della zona (sempre molto affollata e trafficata) alle polveri (nocive) dell’amianto e quasi al contatto con quel tetto maledetto. Decine i balconi del palazzo attiguo che si affacciano lì, centinaia e centinaia i residenti che per anni su quei balconi hanno preso il sole, fatto crescere piante, trascorso intere serate e – magari – anche cenato. Ovviamente ignari di tutto…

amianto in discarica milanoAdesso – solo nel 2012 – si è deciso di intervenire. Meglio tardi che mai, si potrebbe pensare, sta di fatto che residenti, commercianti e dipendenti dei numerosi uffici presenti nella zona (siamo all’angolo con Vespri Siciliani) hanno scoperto questa “antipatica” presenza solo nel momento in cui è stata rimossa.

E’ intervenuta un’azienda specializzata che nel giro di un giorno ha dapprima smantellato i pannelli di eternit che formavano la copertura della palazzina, poi ha provveduto al trasporto in discarica dopo aver imballato i materiali (chiaramente nocivi).

[jwplayer mediaid=”568″]

Gli addetti hanno svolto i lavori provvisti di mascherine protettive, ben consapevoli di cosa stavano maneggiando. E i cittadini che per 50 anni hanno vissuto o lavorato lì? A loro chi gliela darà una spiegazione?

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...