in

Educazione siberiana di Salvatores – Ecco il Making Of dedicato a John Malkovich

Potremo vedere nelle sale il nuovo film di Gabriele Salvatores Educazione siberiana a partire dal 28 febbraio.
Educazione siberiana racconta la storia dell’educazione criminale del giovane Kolima, che nonno Kuzja, l’anziano della comunità, ha cresciuto nel rispetto delle rigide regole che vigono a Transnistria, una regione posta sulla sponda orientale del fiume Nistro in Moldavia.
Crescendo Kolima impara a rispettare i deboli e ad avversare alcune classi sociali, comprende l’importanza e il significato dei tatuaggi all’interno della comunità e crea un legame sempre più forte con una ragazza, Ksjua, mente perderà di vista l’amico Gagarin, che sceglierà un percorso di vita diverso.

La pellicola è tratta dal romanzo omonimo e prima opera dello scrittore russo (e tatuatore) Nicolai Lilin, un successo editoriale tradotto in 14 lingue, scritto attingendo direttamente dalla sua biografia. Lilin, infatti, è cresciuto in Transnistria, dopo la deportazione ad opera del regime di Stalin.

Il cast è composto in maggioranza da attori emergenti oltre che da Peter Stormare (Ink), Eleanor Tomlinson (Xenya) e nel ruolo di Nonno Kuzja il poliedrico John Malkovich, di cui puoi vedere un’intervista dietro le quinte del film qui sotto.

Invece qui puoi vedere un’intervista allo scrittore, registrata presso laFeltrinelli Libri e Musica di Milano

Written by Federico Elboni

Laureato in Lettere Moderne presso l'Università degli Studi di Pisa, appassionato di tecnologia (del mondo Apple in particolare), letteratura, psicologia e fotografia, amante del cinema e operatore cinematografico da anni, prima dell'avvento del digitale.
Su Urban Post si occupa di Cinema.
Lavora come project e content manager.

Sondaggi Elezioni Politiche 2013

Il programma del Movimento 5 Stelle: l’economia

rapina banca parlamento

Droga e armi: sgominato a Milano il nuovo clan Fidanzati