in

Elezioni 2013: come si vota per il Senato

Gli elettori residenti in Italia sono, per la Camera dei Deputati, 47.154.711, di cui 22.644.738 uomini e 24.509.973 donne; per il Senato della Repubblica 43.224.709, di cui 20.628.247 maschi e 22.596.462 femmine, che eleggeranno 309 senatori. Le sezioni saranno 61.598.

Per il Senato, come per la Camera, si potrà votare dalle ore 8 alle ore 22 del 24 febbraio e dalle ore 7 alle ore 15 del 25 febbraio. Le liste ammesse, i capi coalizioni, e i candidati alla camera dei Deputati e al Senato della Repubblica nonché le circoscrizioni all’estero. Le coalizioni e i loro programmi sono consultabili sul sito del ministero.

elezioni 2013

L’elettore munito di documento di riconoscimento valido e tessera elettorale deve presentarsi al seggio elettorale. Se non è in possesso di questi documenti può richiederli all’ufficio elettorale del comune di residenza.

Il Senato della Repubblica è eletto dunque, su base regionale. Nessuna regione può avere un numero di senatori inferiore a sette; il Molise ne ha due, la Valle d’Aosta uno.
Per il Senato la scheda è di colore giallo. Possono votare gli elettori che hanno compiuto 25 anni.
Il voto si esprime tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. In caso di liste collegate in coalizione, il segno va sempre posto sul contrassegno della lista che si vuole votare e non su quello dell’intera coalizione. Non è possibile esprimere preferenze. Solo in Val d’Aosta e in Trentino Alto Adige, regioni a statuto speciale, l’elettore esprime il voto tracciando un segno nel rettangolo che contiene il nome del candidato prescelto.

Con l’attuale legge elettorale l’elezione del Senato assume un ruolo decisivo per la stabilità del governo. La logica del Porcellum è assegnare maggioranze molto solide alla Camera per aumentare la stabilità e la durata dei governi. Al Senato, invece, la legge assegna i voti su base regionale: il partito o la coalizione con più voti prende il 55 per cento dei seggi assegnati a quella regione. Questo meccanismo rende l’esito finale del voto molto più incerto.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Robbie Rogers, calcio Usa: si ritira perchè è gay

CalcioMercato PSG: Menez va via a Giugno?