in

Elezioni 2018, accoltellato a Perugia un militante di Potere al Popolo: continua l’ondata di violenza

Campagna elettorale che rischia di sfociare nel “sangue” per le elezioni politiche 2018. Dopo i fatti di ieri a Palermo, con l’aggressione a Massimo Ursino di Forza Nuova, un altro atto di violenza si segnala nella mattinata odierna, mercoledì 21 febbraio 2018, a Perugia. Come riporta La Repubblica, infatti, un militante umbro di Potere al Popolo è stato aggredito mentre affiggeva manifesti elettorali in vista delle elezioni 2018. Su quanto successo nella zona di Ponte Felcino sono in corso accertamenti da parte della Digos della questura che sta cercando di ricostruire l’accaduto.

Leggi anche: Come si vota il 4 marzo 2018

Militante di Potere al Popolo aggredito a Perugia

Come riporta La Repubblica, dunque, la polizia è intervenuta dopo che una telefonata anonima al 113 aveva segnalato una rissa. Giunta sul posto la volante non ha però trovato alcuno. In base a quanto poi riferito dal trentasettenne alla polizia, l’uomo è stato accerchiato da alcune persone non ancora identificate. E’ stato quindi colpito con tre colpi di arma da taglio mentre un altro militante che era con lui è stato colpito alla testa. Medicati in ospedale sono stati entrambi già dimessi.

Chi è Massimo Ursino, il dirigente di Forza Nuova aggredito a Palermo

Ma chi è Massimo Ursino? Il dirigente di estrema destra non è la prima volta che si trova coinvolto in episodi di violenza: è stato arrestato nel luglio 2006 e successivamente condannato in primo grado a due anni e mezzo di carcere per aver rapinato e picchiato due immigrati del Bangladesh nel centro di Palermo di fronte al teatro Massimo. Nel giugno 2005, con altri due complici, aveva aggredito con pugni e bastonate un nigeriano e un altro giovane originario di Siracusa in via Candelai, sempre nel centro di Palermo… leggi per saperne di più.

Confronto TV annullato Renzi Di Maio

Elezioni 2018, l’inchiesta rifiuti in Campania “accende” la campagna elettorale: scontro Di Maio – Pd

Elezioni 2018, Giorgia Meloni a Sky TG24: “Alleanza con nessuno, Governo Boschi sarebbe un colpo di Stato”