in

Elezioni 2018, Gentiloni a Otto e Mezzo: “Accetterei una nuova chiamata per il bene del Paese”

Elezioni 2018, il Premier uscente, Paolo Gentiloni, non ha dubbi e rivela di essere pronto a un secondo mandato da Presidente del Consiglio. Lo rivela a Otto e Mezzo, trasmissione di La7, dove nella serata di ieri è stato ospite. Le ultime due settimane di campagna elettorale vedranno Gentiloni protagonista per ottenere i voti utili nel suo collegio di Roma. Intanto, però, l’ex Ministro degli Esteri pensa anche al futuro e non nega un possibile ritorno alla poltrona più ambita dal mondo politico: la presidenza del Consiglio. “Se l’Italia chiama, deve chiamare una compagine di governo in grado di proseguire su questa strada delle riforme.”

Leggi anche: Tutte le news sulle elezioni 2018

Elezioni 2018, Gentiloni a Otto e Mezzo non esclude un ritorno alla Presidenza del Consiglio

Per Gentiloni queste sono settimane decisive poiché l’Italia può rischiare anche di chiamare: “Una compagine che ci porta fuori strada, avremo un esempio chiaro di una politica che fa danni. Io farò il mio dovere come ho sempre cercato di farlo in questi anni”. Lo ha ribadito il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni a Otto e mezzo, programma di La7, in onda nella serata di ieri, venerdì 16 febbraio 2018. Per il Premier l’importante adesso è fare “Una campagna elettorale sul Pd che è il più credibile e più affidabile, non faccio campagna sulle intese dopo. Non diamo la sensazione che sia un passaggio scontato, perché ci potrebbero essere sorprese nel risultato elettorale”. 

Elezioni 2018, Gentiloni a Otto e Mezzo: “Larghe intese? Presto per dirlo”

“Larghe intese è una discussione da fare dopo le elezioni. Prima delle elezioni, come in Germania e in tutti i Paesi democratici, il Pd e i suoi alleati fanno la loro proposta agli elettori. Questo devono fare” – continua Gentiloni a Otto e Mezzo – Ho visto una sottile distinzione di Minniti che tanto sottile non è: oggi ha precisato di non aver parlato di larghe intese ma, da ministro dell’Interno, di governo di unità nazionale”

Terremoto oggi in Messico: scossa magnitudo 7.3 devasta la regione di Oaxaca

governo news oggi

Elezioni 2018, caso rimborsopoli M5S, Di Maio: “Chi mente è fuori”