in ,

Elezioni 2018, Luigi Di Maio e Beppe Grillo: «Se non avremo maggioranza assoluta faremo appello pubblico a tutti»

«Diffondete questo messaggio mio e di Beppe». Questa mattina Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento 5 Stelle, apre polemicamente la giornata politica dal suo profilo Facebook. Il leader pentastellato risponde agli articoli che hanno raccontato in queste ore di dissidi e di una possibile separazione – dopo le elezioni – del fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo.

«Più innaturale di un panda che mangia carne ci sono i giornali che dicono la verità», scrive Di Maio bollando come fake news le indiscrezioni che vorrebbero Grillo e il giovane leader forzatamente uniti in questo periodo elettorale, ma in realtà divisi da tempo sulle modalità con cui l’M5S è guidato verso l’appuntamento elettorale, soprattutto per quanto riguarda gli scenari post-voto.

Gli ultimi sondaggi elettorali

«Oggi si sono inventati una frattura tra noi due che non c’è e non c’è mai stata. Comprendiamo che per i giornalisti italiani sia difficile pensare che tra noi due, in tanti anni, non ci siano mai stati attriti o discussioni, quindi se vogliono ogni tanto fingeremo di non sopportarci a vicenda. Insceneremo un litigio e gli manderemo il video», scrive ironicamente Di Maio che poi attacca il Centrodestra sottolineando come sia a suo avviso “diviso su tutto”: «Ha 5 idee diverse su ogni tema – scrive di Maio – e 5 candidati premier, si autodistruggerà per le guerre di potere».

«Nel M5S ci vogliamo bene, siamo motivati da un sogno comune»

«Nel MoVimento –  scrive Di Maio nel lungo post pubblicato questa mattina sul suo profilo Facebook – prima di tutto ci vogliamo bene e siamo motivati da un sogno comune al quale stiamo dedicando la nostra vita da anni insieme a migliaia di attivisti e milioni di cittadini in tutta Italia. Questo affetto, questa motivazione, questa profonda convinzione sono totalmente estranei ai partiti. Sarebbe proprio come se un panda mangiasse carne cruda».

Tutto sulle elezioni politiche 2018

Di Maio sottolinea l’unità del movimento ricordando la genesi del programma, presentato ieri «assieme al simbolo, e un unico candidato premier». Poi l‘apertura a possibili alleanze, proprio il punto su cui alcuni osservatori ventilavano fossero maturate divergenze con Beppe Grillo: «Come sempre abbiamo detto –  aggiunge Di Maio – la sera delle elezioni, se non dovessimo aver raggiunto la maggioranza assoluta, faremo un appello pubblico a tutti i gruppi e chiederemo di dare un Governo a questo Paese sui temi. No spartizioni di poltrone o di potere, ma soluzioni concrete ai problemi del Paese. Astenersi voltagabbana. Le nostre priorità sono i 20 punti per l’Italia. Le loro?», conclude il candidato premier del Movimento 5 Stelle.

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Diretta Ascoli-Frosinone dove vedere in tv e streaming gratis

Diretta Ascoli – Cittadella dove vedere in tv e streaming gratis Serie B

Diretta Cremonese – Parma dove vedere in tv e streaming gratis Serie B