in

Elezioni 2018, Luigi Di Maio ospite di Barbara D’Urso: “Chi ha sbagliato rinunci o lo denuncio, De Falco? I fatti vanno accertati”

Ospite di Barbara D’Urso, nella giornata di ieri, Luigi Di Maio: il candidato Premier del Movimento 5 Stelle è stato ospite di Barba D’Urso e ha parlato del prossimo esecutivo oltre a far luce sul caso rimborsopoli e De Falco. “Io chiedo agli italiani la maggioranza dei voti ma se non ci dovesse essere, la risposta che danno gli altri è quella di tornare a votare. Io dico invece: troviamo il modo di vincolarli con una sorta di contratto per fare le cose insieme. Voglio vincolarli a proposte per risolvere i problemi degli italiani. E farlo con chi ci starà…” 

Leggi anche: Come si vota il 4 marzo 2018

Luigi Di Maio parla del caso De Falco: “Caso strumentalizzato, la signora accerti i fatti”

Di Maio, ospite di Barbara D’Urso, ha parlato anche del caso di Gregorio De Falco, l’ex capitano che richiamò a bordo Schettino durante la tragedia della nave Concordia, ora candidato M5S al Senato, che sarebbe accusato di violenze contro moglie e figlia. “La prima cosa che ho fatto oggi è stato chiamare De Falco: lui ha smentito a me e pubblicamente – ha detto il candidato premier – ma la violenza sulle donne è inaccettabile: chiedo quindi alla signora di inoltrare la denuncia in modo che possiamo accertare i fatti. In modo che possiamo verificare se c’è stato un caso di aggressione”. In giornata De Falco ha risposto alle accuse, spiegando che si sta separando dalla moglie Raffaella e assicurando di non essere mai stato violento: “È evidente– ha aggiunto Di Maio – che che si tratta di una strumentalizzazione mediatica volta alla denigrazione.”comandante de falco candidato m5s

Di Maio parla del caso Rimborsopoli: “Chi ha sbagliato rinunci o lo denuncio”

Di Maio torna a parlare del caso Rimborsopoli del Movimento 5 Stelle spiegando come siano: “Otto i parlamentari che non si sono comportati bene, e grazie a le Iene lo abbiamo saputo. Sono 8 casi eclatanti, gli altri sono casi minori.” Il candidato Premier del M5S spiega anche come: “Queste persone non si sono comportate bene, mi hanno deluso e sono state messe fuori dal M5, poi ci sono 110 parlamentari che hanno portato a termine la loro promessa”, ha aggiunto, assicurando di aver già accertato tutto: “Ho chiesto al Mef i conteggi e ho visto tutto.” Ma attenzione, perché Di Maio non vuole sentire discussioni: “Chi ha sbagliato, comunque, rinunci prima di essere scoperto. Altrimenti lo denuncio.”

Elezioni 2018, Berlusconi e Salvini assenti al patto anti-inciucio FdI, Giorgia Meloni: “Decideranno gli italiani”

Laura Boldrini accordo Fi Pd

Elezioni 2018, Laura Boldrini a SkyTg24: “Ideale un’alleanza di centrosinistra, Prodi sottovaluta l’indisponibilità Pd”