in ,

Elezioni 2018 news, Berlusconi riconosce Gerusalemme come capitale, Salvini: “Accordo con M5S? Fantasia…”

Il centrodestra continua a far discutere in vista delle elezioni politiche 2018 previste il prossimo 4 marzo. Mentre Giorgia Meloni è il leader che lavora nell’ombra, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini continuano a conquistare quotidianamente le prime pagine dei giornali. Il leader di Forza Italia e il giovane rampante della Lega non sono d’accordo su alcuni aspetti della campagna elettorale, specie quando si tratta di Unione Europea. Intanto, nella giornata odierna, Berlusconi ha dato importanti notizie per quanto concerne la politica estera mentre Salvini esclude una possibile alleanza con il Movimento 5 Stelle…

Elezioni 2018 news, scontro sull’UE per Berlusconi e Salvini

Intervento a ‘gamba tesa’ di Matteo Salvini durante la due giorni – iniziata lunedì – di Silvio Berlusconi a Bruxelles. Il Cavaliere ieri ha rassicurato l’Ue sul 3%, oggi Salvini va all’attacco: ‘Il numerino 3 – ha detto il leader del Carroccio – se danneggia le imprese e le famiglie italiane, per noi non esiste”. “Se ci sono regolamenti Ue che danneggiano le famiglie italiane quei regolamenti per il governo Salvini non esistono: come la Bolkestein, la direttiva Banche“, puntualizza, citando il “punto tre” del programma del centrodestra.

E ancora: “L’euro era e resta un esperimento sbagliato che ha danneggiato il lavoro e l’economia italiana. Noi non cambiamo idea. Ci prepariamo a difendere l’interesse nazionale come abbiamo sottoscritto nel programma del centrodestra con la prevalenza della Costituzione sull’ ordinamento Ue”.

Elezioni 2018 news, Salvini: “Accordo M5S? Fantasia”

“Solo fantasia”. Così il leader della Lega Matteo Salvini liquida l’ipotesi di un avvicinamento al M5S raccontata oggi da La Stampa. Salvini, che si trova a Cagliari per firmare un patto elettorale con il Partito Sardo d’Azione, ha poi aggiunto: “vince il centrodestra. Punto! E il sud si conquista con serietà e concretezza”. Niente accordi, punto sul quale è in sintonia anche Forza Italia di Silvio Berlusconi:  il Cavaliere esclude la possibilità di una grande coalizione in caso di assenza di maggioranza dopo il voto del 4 marzo. “Escludo la possibilità di una grande coalizione – ha detto – non c’è nessuna possibilità che accada, avremo la maggioranza alla Camera e al Senato”.

Elezioni 2018 news, la politica estera di Silvio Berlusconi

“Avremmo votato a favore anche se consideravamo inopportuna la decisione di Trump dato il momento”. Lo dice Silvio Berlusconi a Radio 24, rispondendo a una domanda su come avrebbe votato un governo di centrodestra all’Onu a proposito della posizione dell’amministrazione Usa su Gerusalemme capitale di Israele.
Ma con chi stanno Putin e Trump relativamente al Medio Oriente? Berlusconi risponde: “Non credo ci sia da stare con l’uno o l’altro. Sono materie complesse che non si risolvono stando con l’uno o con l’altro. Noi stiamo con Israele, stiamo con i governi arabi moderati, come la Giordania o l’Egitto, siamo contro il terrorismo. Si tratta di far sedere le grandi potenze attorno a un tavolo per affrontare e risolvere i problemi”, conclude.

Elezioni 2018 news, il Premier Gentiloni è sicuro: “Non vinceranno i populisti, escluso accordo con Berlusconi”

Striscia la Notizia tapiro d’oro ad Alberto Angela: il conduttore spiazza Valerio Staffelli