in ,

Elezioni 2018 news, Luigi Di Maio: “Così fregano gli elettori con le finte alleanze”

Luigi Di Maio su“Il Blog delle Stelle” attacca gli altri partiti politici che concorrono per ottenere la maggioranza il prossimo 4 marzo in occasione delle elezioni politiche 2018. Per Luigi Di Maio, candidato Premier del Movimento 5 Stelle, nessuna alleanza già preannunciata è davvero “utile” agli elettori italiani: per il vicepresidente della Camera neanche il centrodestra è davvero unito.

Elezioni 2018 news, Luigi Di Maio: “La nostra unica vera alleanza”

Come spiega Luigi Di Maio in vista delle elezioni politiche 2018: “Il MoVimento 5 Stelle sarà l’unica forza politica a presentarsi con un unico programma e un unico candidato premier, entrambi supportati da tutti i cittadini che entreranno in Parlamento con il nostro simbolo. Gli altri partiti si propongono sotto mentite spoglie, con finte alleanze, che servono solo a cercare di racimolare il maggior numero possibile di poltrone, fregando l’elettore. In questa storia c’è una alleanza alla luce del sole, che però è finta, e una alleanza all’oscuro di tutti, che però è vera.”

Elezioni 2018 news, Di Maio: “Alleanza del centrodestra è fasulla”

Per Di Maio alle elezioni politiche 2018 l’alleanza del centrodestra sarà del tutto fasulla: “La finta alleanza è quella del centrodestra. Salvini e Berlusconi non hanno nulla in comune nel programma. Berlusconi dice di voler rispettare tutti i vincoli europei a partire da quello del 3%. Salvini invece dice di volerlo sforare e ha candidato il professore no euro Bagnai. Berlusconi dice di non voler abolire la Fornero e possiamo credergli perché lui, assieme alla Meloni, l’ha votata. Salvini dice di volerla abolire. L’elenco potrebbe andare avanti all’infinito. Morale: non sono d’accordo su nulla. Non hanno un programma e se per disgrazia dovessero fare un governo finirebbe come in Sicilia, condannata dal centrodestra alla paralisi totale e con la Lega che ha già abbandonato la maggioranza. Allora che ci stanno a fare insieme?”

Di Maio: “Alleanza poltronistica”

Per Luigi Di Maio si tratta di un’alleanza poltronistica: “Con questa legge elettorale l’unica possibilità che hanno questi partiti di raccattare qualche poltrona in più di quella che gli darebbe la vera percentuale che hanno (ben al di sotto del 20%) è puntare ai collegi uninominali dove si ottiene un parlamentare prendendo anche un solo voto in più rispetto agli altri, soprattutto in Lombardia, in Veneto e da qualche parte al Sud. Visto che in molte zone d’Italia il MoVimento 5 Stelle da solo è al di sopra delle coalizioni di centrodestra e centrosinistra.”

Elezioni 2018 news, Di Maio annuncia: “La vera alleanza è tra Berlusconi e il Pd”

Per Di Maio, inoltre, la vera alleanza alle elezioni politiche 2018 sarà tra Silvio Berlusconi e Matteo Renzi: La vera alleanza è quella di Forza Italia con il Pd. Se ci fate caso, ogni giorno Berlusconi tesse le lodi di Gentiloni e ogni giorno Gentiloni fa altrettanto con lui. Ieri per esempio il premier non eletto ha detto: “Non chiamerei Berlusconi un populista”. Ma allora perché non si alleano fin da subito? E’ semplice! Farlo ora non conviene a nessuno. Se il Pd si alleasse con Forza Italia arriverebbe in un attimo al 2%. Se Forza Italia si presentasse al voto con il Pd dovrebbe rinunciare a tutti i collegi uninominali che riuscirebbe a conquistare con la finta alleanza con la Lega. Sarebbe quindi un danno per entrambi: meno soldi e meno poltrone per tutti e questa gente qui non pensa ad altro. Quello che propongono ufficialmente è falso, è una vera e propria truffa con lo scopo dichiarato di prendere più poltrone e quindi più soldi. Sono persone senza scrupoli.”

Chi è Antonio Tajani, il candidato Premier del centrodestra proposto da Silvio Berlusconi (SCHEDA))

Elezioni politiche 2018 liste collegi uninominali

Elezioni 2018 liste collegi uninominali: tensione nei partiti, grane per Renzi, ecco tutti i principali duelli