in

Elezioni 2018 news, il patto del centrodestra scricchiola? Tensioni Berlusconi – Meloni

Il patto del centrodestra per le elezioni 2018 del prossimo 4 marzo scricchiola? Dopo aver bacchettato a più riprese Salvini, adesso Silvio Berlusconi – leader di Forza Italia – deve fare i conti con i malumori di Giorgia Meloni, in quota Fratelli di Italia. A quanto pare, e come riporta il Corriere della Sera, alla politica romana non sarebbero andate giù le dichiarazioni rilasciate dal Cavaliere ad Agorà e alla possibile apertura a una maggioranza allargata.

Leggi anche: Gli ultimi sondaggi elettorali in vista delle elezioni politiche 2018Liste centrodestra elezioni politiche 2018

Manifestazione a Roma per il patto anti – inciucio: l’obiettivo della Meloni

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, ribadisce come il suo obiettivo unico sia portare a casa la vittoria del centrodestra, ma senza dover sottostare a patti o giuramenti di fedeltà all’alleanza. La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, dal canto suo, non si fida e chiede a tutti i candidati del centrodestra, e soprattutto all’ex premier e a Salvini, di sottoscrivere la clausola anti-inciucio che lei stessa farà firmare ai candidati del suo partito in una manifestazione a Roma il 18 febbraio.

Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi, tensioni alle stelle: “Non firmare sarebbe incoerente”

È stato lo stesso Berlusconi a dover subito precisare il senso delle sue parole rilasciate ad Agorà domenica pomeriggio: “Non so dove la Meloni ha letto di una mia apertura ad una coalizione allargata: lo escludo nella maniera più assoluta. Se non ci sarà una maggioranza, sarà necessario tornare alle urne, perché non c’è nessuna possibilità di andare a fare un governo con questo Pd o con il M5S”, quest’ultimo considerato il vero avversario da battere. Ha preso atto la Meloni della precisazione, ma in serata è tornata all’attacco, chiedendo sia a Berlusconi che a Salvini di partecipare alla sua manifestazione sottoscrivendo un atto solenne, perché “dire che non si è disponibili agli inciuci e non essere disposti a firmare un patto anti-inciucio è incoerente.”

Maldive nel caos: arrestato ex presidente, dichiarato lo Stato d’emergenza

Personale Ata 2018 terza fascia: come e quando effettuare la scelta delle scuole? [GUIDA]