in

Elezioni 2018, Renzi a Quinta Colonna: “Con noi nuove assunzioni nell’Arma, Di Maio ci sei o ci fai?”

Nella serata di ieri il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, è stato ospite negli studi di Rete 4, in occasione del programma Quinta Colonna condotto da Paolo Del Debbio. Il leader dei DEM ha toccato diversi tasti della campagna elettorale. Come spesso accaduto, però, non sono mancati attacchi frontali nei confronti del Movimento 5 Stelle alle prese con il caso “Rimborsopoli”. Il leader del Partito Democratico si chiede se Luigi Di Maio ci sia o ci faccia poiché: “Mi viene il dubbio che il Movimento 5 Stelle ci prenda in giro…” ha detto Renzi a Quinta Colonna.

Leggi anche: Elezioni 2018, tutte le notizie in vista del 4 marzo

Elezioni 2018, Renzi a Quinta Colonna: “Di Maio ne butta fuori uno al giorno, loro sono gli onesti?”

Ospite di Quinta Colonna, Matteo Renzi si è domandato se davvero il Movimento 5 Stelle si reputi capace di “Controllare il bilancio dello Stato che è di 800 miliardi di euro e non riescono a controllare 20 milioni di euro…” Insomma, per il leader dei DEM: “Ogni giorno Di Maio ne butta fuori uno, ma quelli sono in lista. Ma un elettore che vuole votare 5 stelle a Pesaro – chiede il segretario Pd -, ha come candidato quello che è scappato dalle telecamere delle Iene, Cecconi. Di Maio dice che non è più dei 5 stelle ma se a Pesaro voti 5 stelle quel truffatore va in Parlamento”.

Elezioni 2018, Renzi a Quinta Colonna promette l’assunzione di nuove forze armate

“Tutte le statistiche dicono che i crimini in Italia sono diminuiti, ma tra la gente è ancora forte la percezione di insicurezza a cui “occorre dare risposte concrete”. È quanto dichiara Matteo Renzi, segretario del Partito democratico in occasione dell’ospitata alla trasmissione “Quinta Colonna” sull’emittente Rete 4. Per il leader Pd è necessario puntare sull’aumento degli organici tra le forze dell’ordine. “Occorre assumere 10 mila carabinieri e altrettanti poliziotti, nonché finanzieri” – afferma Renzi – aggiungendo che, se negli ultimi quattro anni in cui si sono tenuti importanti eventi internazionali in Italia non c’è stato alcun incidente lo si deve alla “straordinaria professionalità delle forze ordine e dell’intelligence”. Nell’agenda sicurezza dei Dem, poi, l’ex presidente del Consiglio include anche il potenziamento delle apparecchiature, “finanzieremo 50 mila nuove videocamere” e la “certezza della pena”.

salvini attacca renzi pensioni

Elezioni 2018, Matteo Salvini provoca Renzi: “Dopo il 4 marzo si cerchi un lavoro”

Ultimi sondaggi elettorali, Tecné: a 16 giorni dal 4 marzo, quali intenzioni di voto degli italiani? Le linee guida