in

Elezioni 2018 risultati, consultazioni al Quirinale: cosa sono e come funzionano?

In attesa di scoprire i risultati definitivi delle Elezioni 2018, andiamo a scoprire cosa si intenda per “consultazioni al Quirinale”.  Che cosa sono le consultazioni? A cosa servono? E come funzionano? Dopo la tornata elettorale, è necessaria la formazione di un Governo (che detiene il potere esecutivo). Tocca al Presidente della Repubblica a nominare il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta di quest’ultimo, i Ministri.  Lo stabilisce molto chiaramente l’articolo 92 della Costituzione.

Leggi anche: Live blog sulle elezioni politiche 2018 di UrbanPost

Come funzionano le consultazioni al Quirinale

Il meccanismo per la formazione del Governo è più complesso. Funziona così: dopo la tornata elettorale – in questo caso le elezioni 2018 – , dopo l’insediamento delle due camere con la proclamazione di Deputati e Senatori e l’elezione dei Presidenti di Camera e Senato e, infine, dopo la formazione dei Gruppi Parlamentari, iniziano le consultazioni. Il Presidente della Repubblica (quindi, in questo caso, Sergio Mattarella) incontra i capi dei gruppi parlamentari, i Presidenti di Camera e Senato e, eventualmente, altre personalità politiche (come da calendario delle consultazioni).

Perché ci sono le consultazioni al Quirinale?

Lo scopo delle consultazioni è quello di sondare, da parte della Presidenza della Repubblica, la disponibilità delle varie forze politiche a formare un Governo; ma anche quello di capire a chi si possa dare l’incarico di formare un Governo che possa ottenere la fiducia del Parlamento (necessaria per l’insediamento). Dopo la nomina, salgono al Colle il Presidente della Camera e del Senato, successivamente le forze minoritarie, quindi si chiude con i partiti che hanno ottenuto più voti. I capigruppo espongono il proprio punto di vista al Presidente della Repubblica, successivamente effettuano delle dichiarazioni. Al termine del giro di consultazioni, il Presidente della Repubblica dovrà decidere a chi affidare l’incarico, tenendo conto sia dei risultati delle elezioni sia dell’esito delle consultazioni.

anas lavora con noi operatori specializzati sgombero neve

Anas assunzioni 2018 – 2020: l’Azienda ‘promette’ 100mila posti di lavoro, ecco i profili ricercati

donna sgozzata a rho

Donna sgozzata in casa a Rho: arrestato il presunto assassino di Antonietta Migliorati