in

Elezioni politiche 2013, da venerdì sera stop a tutti i sondaggi

Ultime ore di “febbre” per i sondaggi elettorali: si avvicina infatti il periodo di stop previsto dalla Legge 249/2007 e disciplinato dal relativo regolamento dell’Agcom, l’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni che al proposito dice “è vietata la pubblicazione o diffusione dei risultati degli stessi nei quindici giorni precedenti le consultazioni e fino alla chiusura delle operazioni di voto”.

Da venerdì sera alle 24 quindi, stop a tutti i sondaggi: potranno nominarli solo i candidati, ma solo in riferimento a rilevazioni effettuate prima del termine indicato dalla Legge. Lo stop riguarderà tutti i mezzi di comunicazione, inclusa la nuova App per i sondaggi realizzata dall’istituto di ricerche Swg, sui cui si è pronunciata proprio ieri l’Agcom.

L’Autorità ha precisato che il regolamento non fa alcun riferimento alla piattaforma con cui vengono diffusi i sondaggi: quindi il divieto è esteso a tutti i mezzi di diffusione, inclusa la citata App per smartphone e tablet. Paradossalmente, se ci mettessimo in piazza con il megafono a “gridare” i dati di un sondaggio saremmo sanzionabili. Silenzio sia, dunque: in giornata su UrbanPost una carrellata degli ultimi sondaggi disponibili.

Written by Andrea Monaci

46 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, economia e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Gianfranco Miccichè, leader di Grande Sud, colto da infarto

Calciomercato Lazio, arriva Saha: gioca col Napoli?