in ,

Elezioni Politiche 2018, Matteo Renzi attacca: “Non parteciperemo al ‘Chi la spara più grossa’, ecco cosa dico ai miei avversari” (FOTO)

Elezioni Politiche 2018, campagna elettorale nel vivo. A circa 62 giorni dal voto per decidere il prossimo esecutivo che guiderà il Paese, Matteo Renzi dedica un lungo pensiero ai suoi avversari politici attraverso le colonne di Facebook. Il leader del Partito Democratico, nonché ex Premier, rivela che la forza politica di centrosinistra non parteciperà al gioco del “Chi la spara più grossa.” soprattutto dopo aver preso: “(…) l’Italia, il Paese era a un passo dalla bancarotta. In questi anni le cose sono cambiate. E stanno ancora cambiando.  Ci vuole tempo e serietà per rimettere a posto l’Italia.”

Matteo Renzi attacca Berlusconi, Salvini, Grillo e Di Maio

Le elezioni politiche 2018 avranno una campagna elettorale infuocata. E a ribadirlo è lo stesso Renzi che evidenzia: – “Berlusconi e Salvini propongono reddito di dignità a mille euro per tutti, pensioni minime a mille euro per tutti, flat tax al 20% e no tax area fino a 13 mila euro. Costo totale: circa 157 miliardi di euro. Ripeto: 157 miliardi di euro.  Di Maio e Grillo propongono il reddito di cittadinanza di 780 euro al mese per 9 milioni di italiani. Costo totale: circa 84 miliardi di euro. Ripeto: 84 miliardi di euro.”

Leggi anche: Le promesse elettorali di Silvio Berlusconi

Matteo Renzi: “C’è chi prende in giro gli italiani”

“Per dare un’idea comparativa: il costo dell’abolizione dell’IMU prima casa è di circa 4 miliardi di euro, quello del bonus 18enni meno di 400 milioni, quello degli 80 euro al ceto medio circa 9 miliardi di euro.  Proporre manovre da 157 o 84 miliardi di euro significa sparare cifre iperboliche prendendo in giro gli italiani.” Per Renzi, chi propone queste nuove politiche forse vuole “Riportare l’Italia al tempo dello spread, della crisi, del baratro. O ci stanno prendendo in giro o ci vogliono portare al disastro: preferisco la prima ipotesi, temo che sia la seconda.”

Elezioni Politiche 2018, Renzi: “Noi siamo seri e coerenti”

Infine, Matteo Renzi evidenzia quali saranno i punti di forza del Partito Democratico alle Elezioni Politiche 2018: “Noi saremo seri e affidabili, nei numeri, nelle idee, nei candidati e non permetteremo che si svolga l’ennesima campagna elettorale giocata sulla pelle dei cittadini. Ma proprio per questo è nostro dovere dire subito, oggi, che le proposte dei nostri avversari hanno coperture meno credibili dei soldi del Monopoli. E che siamo davanti al trionfo della demagogia allo stato puro. Spero che i nostri avversari tornino a ragionare di proposte concrete. Lo spero per loro, ma lo spero soprattutto per l’Italia.”

 

Silvio Berlusconi serie televisiva

Elezioni Politiche 2018, Silvio Berlusconi e le promesse elettorali: “Garantiremo soglia del reddito dignitosa” (FOTO)

Calendario Saldi invernali 2018

Data saldi invernali 2018: il calendario completo di ogni Regione, quando iniziano? (FOTO)