di Antonio Paviglianiti in ,

Enrico Mentana querela Beppe Grillo: “TG fabbricatori di notizie false? Una solenne fesseria” (VIDEO)



 

Enrico Mentana, direttore responsabile del TG di La7 ha annunciato di aver querelato Beppe Grillo. Ecco il video del lungo intervento durante l’edizione serale del telegiornale


Enrico Mentana querela Beppe Grillo: ecco cosa succede

Enrico Mentana, in apertura dell’edizione delle ore 20:00 del Tg La7, ha annunciato di aver querelato Beppe Grillo, garante del Movimento 5 Stelle. La decisione è nata in seguito al comunicato emesso nella giornata di oggi, sul blog del Movimento 5 Stelle, da parte del comico genovese di creare una giuria popolare per contrastare l’informazione di stampa e TG, colpevoli di essere fabbricatori di notizie false per far mantenere il potere a chi già lo detiene.

Enrico Mentana, in un intervento di circa 3 minuti, ha sottolineato tutti i punti che non lo convincono di questa proposta da parte di Beppe Grillo, focalizzando la propria attenzione sulla trasparenza del lavoro della sua redazione e del TG di cui lui è direttore responsabile.

—> LA PROPOSTA DI BEPPE GRILLO

Enrico Mentana querela Beppe Grillo: “Una solenne fesseria”

Enrico Mentana, dunque, querela Beppe Grillo per aver inserito, tra i giornali che favoriscono una stampa di ‘regime’ anche il TG di La7. “Nella giornata di oggi  – inizia il direttore ex Mediaset – è stata avanzata una proposta ufficiale del Movimento stesso, la creazione di una giuria popolare contro le balle di stampa e televisione. Ci sarà tempo di parlare nel merito di questa proposta di Grillo e del Movimento 5 Stelle.”

“Giornali e Tg sono i primi fabbricatori di notizie false nel Paese con lo scopo di far mantenere il potere a chi lo detiene. Si tratta di una solenne fesseria perché non si può dire che televisioni e telegiornali sono il primo fabbricatore di notizie false nel Paese.” ha evidenziato Enrico Mentana.

Enrico Mentana francesca fagnani

Enrico Mentana querela Beppe Grillo: “Un’offesa al nostro lavoro”

Enrico Mentana, poi, ha proseguito affermando di aver querelato Beppe Grillo poiché: “La cosa ci tocca direttamente perché tra i loghi dei TG c’è anche quello di La7 e allora siccome dire che siamo fabbricatori di notizie false è un’offesa al nostro lavoro, nostro inteso anche quello di tutti i giornalisti che contribuiscono a realizzare questo telegiornale, questo scopo truffaldino di far detenere il potere a chi lo mantiene è una diffamazione nella diffamazione. E noi nell’attesa che esista questa giuria popolare per vedere cosa succede, poiché esiste già la giustizia civile e penale abbiamo deciso di querelare per diffamazione il garante del Movimento ovvero Beppe Grillo, ovvero l’autore di questo testo.”

—> CODICE ETICO M5S APPROVATO: ECCO COSA CAMBIA

Enrico Mentana: “Se vinciamo la causa la somma sarà devoluta alle popolazioni colpite dal terremoto”

“Non possiamo consentire in nessun modo che la linearità e, soprattutto, la correttezza dal punto di vista etico delle nostre scelte venga messa in discussione direttamente rappresentando il nostro logo. Beppe Grillo potrà fare tutto quel che vuole, venire direttamente o mandare suoi emissari nella nostra videoteca che è a sua completa disposizione, se troverà qualcosa che suffraghi questa tesi vincerà la causa.”

Poi l’annuncio di Enrico Mentana in caso di vittoria: “Sennò il ricavato di quanto il giudice disporrà in sede civile andrà in favore delle popolazioni terremotate del centro Italia. Ma noi ci teniamo che se ci state seguendo con passione e con dedizione assoluta il nostro lavoro. Lo ha scritto Grillo ma fosse stato qualsiasi altro, non consentiamo a nessuno di mettere in discussione il nostro lavoro. E toccava a me perché ne sono responsabile ai sensi di legge.”

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...