di Michele Iacovone in ,

Epifania 2017 significato: com’è nata la festa natalizia della Befana?


 

Com’è nata la festa della Befana e quali sono le sue origini? Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’Epifania

Epifania 2017 significato, come nasce la festa della Befana

Anche quest’anno è arrivata l’Epifania 2017. Una ricorrenza amata soprattutto dai più piccoli che, come ogni 6 gennaio, vedono recapitarsi dalla Befana dolci e altre leccornie nascosti all’interno di calze in lana. Ma com’è nata questa festività e da dove trae le sue origini?

La Befana, o Epifania, è una festività del periodo natalizio e una figura folcloristica tipica di alcune regioni italiane. Nel tempo, poi, si è diffusa su tutta la penisola, mentre nel resto del mondo è meno conosciuta. Secondo i racconti, la Befana è una donna molto anziana che porta dolci ai bambini cavalcando la sua scopa, vestita di abiti logori e invecchiati. Tipicamente, fa visita ai bambini nella notte a cavallo tra il 5 e il 6 gennaio: questo lasso di tempo è chiamato la notte dell’Epifania. Una volta raggiunta una casa, la Befana lascia cibi gustosi nelle calze appese al camino, dietro le porte o vicino alle finestre.

Secondo la tradizione, i bambini che si sono comportati male durante l’anno, al posto dei dolci ricevono carbone o, in alcuni casi, aglio. L’origine risale, con tutta probabilità, a riti propiziatori pagani tra il decimo e il sesto secolo a. C. e sarebbe legata ai cicli stagionali dei raccolti. Gli antichi romani ereditarono alcuni di questi riti, che entrarono a far parte del calendario. Nel dettaglio, dai romani veniva celebrato il tempo intercorso tra il solstizio d’inverno e la dodicesima notte dopo di esso: in questo periodo si credeva che alcune figure femminili volassero sui campi coltivati come segno di buon auspicio e fertilità del raccolto.

Alcuni storici sostengono che la figura della Befana fosse identificata con la Dea Diana, legata sia alla cacciagione che alla vegetazione. Nel corso dei secoli, anche a causa del cattolicesimo, la figura venne epurata da tutti gli aspetti folcloristici e favolistici, soprattutto per quanto riguardava la sua connotazione negativa. Erroneamente, infatti, viene spesso associata a una strega per via della festa di Halloween, mentre in realtà la Befana si presenterebbe come una donna molto anziana, affettuosa e simbolo della purificazione delle case.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook