di Sabina Schiavon in ,

Equinozio di primavera 2017, 20 o 21 marzo? Significato e tradizioni legate alla fine del periodo invernale


 

Il primo giorno di primavera è il 20 o il 21 marzo? Perchè la data sembra cambiare di anno in anno? Ecco tutto (ma proprio tutto) sull’equinozio di primavera 2017

equinozio di primavera 2017

L‘equinozio di primavera 2017 è il 20 o il 21 marzo? E’ questa la domanda che, in queste ore, sta dilagando in rete: ma cos’è quello che viene definito equinozio e per quale motivo si hanno sempre dubbi in merito al giorno in cui cade? Vi spiegheremo tutto questo (e molto altro) in questo articolo, non dimenticandoci altresì di raccontarvi il significato e le tradizioni legate a questa giornata.

==> FIORITURA DEI CILIEGI IN GIAPPONE: LE MERAVIGLIOSE FOTO DELL’HANAMI

Un po’ di scienza: ecco cos’è e quando cade l’equinozio di primavera

Quando cade il primo giorno di primavera? L’equinozio è il 20 o il 21 marzo? Ogni anno, allo scattare della nuova stagione, si riaccendono i dubbi sulla data esatta in cui arriverà ufficialmente la primavera: facciamo allora un po’ di chiarezza. Poco fa, alle 11.29 (ora italiana), il Sole ha attraversa l’equatore terrestre toccando quello che viene definito punto vernale: è stato proprio in quel momento che è scattato l’equinozio di primavera. Il giorno in cui le ore di luce e di buio sono esattamente uguali è quindi oggi, 20 marzo. Ma come mai sin da bambini ci hanno insegnato che la primavera inizia il 21 marzo? Questo giorno venne quindi scelto per convenzione da Gregorio XIII quando venne istituito il calendario gregoriano: c’è però da precisare che l’equinozio di primavera non ha una sua fissità, motivo per cui può cadere dal 19 al 21 marzo. Nonostante ciò, da dieci anni la primavera inizia il 21 marzo e bisognerà aspettare sino al 2102 per rivedere un equinozio il 21 marzo.

==> SVALBARD GLOBAL SEED VAULT: UN TESORO CUSTODITO SOTTO STRATI DI PERMAFROST

Il primo giorno di primavera nel mondo: significato e tradizioni legate a questa giornata

L’arrivo della primavera non è però solamente un evento astronomico o il momento per rivoluzionare gli armadi: l’equinozio di primavera rappresenta ancora oggi un momento di grande significato per molte culture. Non è infatti difficile scovare numerose tradizioni legate a questa giornata che, pensandoci anche solo per un attimo, rappresenta il momento del risveglio della natura. In attesa dell’Hanami, per esempio, in Giappone viene festeggiato  il primo giorno di primavera visitando le tombe di famiglia e celebrando le riunioni di famiglia in quanto si tratta di una vera e propria festa nazionale. In altri Paesi, invece, l’equinozio di primavera coincide anche con l’inizio del nuovo anno: tra questi Iran, Azarbaijan, Afghanistan, India, Turchia, Zanzibar o Albania.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook