in ,

Europei di nuoto 2018: tre medaglie d’oro per Quadarella, Codia e Panziera

E’ un trionfo per l’Italia agli Europei di nuoto di Glasgow, giunti all’ultima giornata. Oggi sono arrivate altre tre medaglie d’oro con Simona Quadrarella nei 400 stile libero, Piero Codia nei 100 farfalla e Margherita Panziera nei 200 dorso. Un’edizione questa del 2018 da incorniciare per i nuotatori azzurri. Agli ori di oggi si aggiungono l’argento di Giulia Gabrielleschi nella 10 km di fondo, il bronzo di Arianna Castiglioni nei 50 rana e il bronzo di Andrea Vergani nei 50 stile libero.

Tornando alle medaglie d’oro, Simona Quadarella porta a casa una tripletta conquistando i 400 sl, dopo aver conquistato il titolo continentale negli 800 e  nei 1500 sl. La nuotatrice romana si è imposta con il tempo di 4:03.35 davanti all’ungherese Ajna Kesely ed alla britannica Holly Hibbot (4:05.01). Piero Codia ha invece stravinto l’oro nei 100 farfalla con il tempo di 50”64, davanti al francese Mehdy Metella, argento in 51”24, e al britannico James Guy. Infine Margherita Panziera ha vinto l’oro nei 200 dorso con il tempo di 2’06”18, battendo la russa Daria Ustinova e l’ungherese Katalin Burian.

Per quanto riguarda le altre medaglie Giulia Gabrielleschi, 22enne pistoiese, ha vinto l’argento nella 10 km di fondo in acque libere. In questo gara la buona prestazione delle italiane è stata completata dal quarto posto di Rachele Bruni e dall’ottavo posto di Arianna Bridi. Arianna Castiglioni ha conquistato la terza posizione nella finale dei 50 rana donne, vinta dalla russa Yuliya Efimova davanti alla britannica Imogen Clark e alla lombarda Castiglioni.  Andrea Vergani ha invece vinto il bronzo nei 50 stile libero in 21”68 nella gara vinta dal britannico Benjamin Proud (21”34) davanti al greco Kristian Gkolomeev (21”44).

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Vi ricordate di Rachael Farrokh? Oggi dopo una lunga battaglia è riuscita a trovare se stessa e la sua trasformazione è incredibile. Dalle foto sembra irriconoscibile

Autocertificazione vaccini, sfida Grillo-Presidi, ma il Ministro: «Polemica surreale»

Autocertificazione vaccini, sfida Grillo-Presidi, ma il Ministro: «Polemica surreale»