in

Expo 2015: la Cina fa le cose in grande

Un grande padiglione interamente dedicato allo stile di alimentazione salutare cinese: è la prima mossa del “China Special Project” di Expo 2015, il  programma di interventi che vedrà protagonista la Repubblica Popolare Cinese all’esposizione universale milanese tra il 1° maggio ed il 31 ottobre 2015.

Il padiglione dedicato allo “Shi Tang” sarà realizzato dalla China Vanke, colosso cinese delle costruzioni civili che ha siglato l’intesa con le autorità di Pechino e quindi a Milano lo scorso 21 gennaio alla presenza di Marta Dassù, Sottosegretario agli Esteri , Wang Jinzhen, Commissario Generale della Cina per Expo e dell’Ad di Expo 2015 Spa Giuseppe Sala.

Si tratta di un’ampia area espositiva con spazi di ristorazione in cui mangiare in maniera salutare e a prezzi contenuti, nel solco della millenaria cultura alimentare cinese. Ci saranno poi spazi di socializzazione che potranno ospitare forum e dibattiti sui progetti di miglioramento del tessuto sociale della città.

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Milano, danneggiata la casa museo di Alda Merini

Balotelli al Milan, video della prima intervista in rossonero