di M.B. Michela in , ,

Fabrizio Corona assolto da ogni accusa, ma il magistrato gli nega scarcerazione: “Adesso mi sento un sequestrato”


 

l magistrato gli nega scarcerazione: “Adesso mi sento un sequestrato”. L’ira del suo avvocato in diretta a Mattino 5

FABRIZIO CORONA OGGI SENTENZA

Fabrizio Corona assolto dalle accuse che un anno fa avevano fatto cadere l’affidamento in prova ai servizi sociali riportandolo dietro le sbarre, nel carcere di San Vittore, non sarà scarcerato. Almeno non al momento, stando alle inedite dichiarazioni rilasciate poco fa in diretta a Mattino 5 dal suo legale, Ivano Chiesa.

L’avvocato Ivano Chiesa oggi a Mattino 5:

 

Il giudice di Sorveglianza di Milano ha infatti rigettato l’istanza di scarcerazione presentata dalla difesa di Corona mesi fa, dopo che l’ex agente era stato condannato ad un anno di reclusione (anno che ha quasi finito di scontare a San Vittore) per illecito tributario – Corona “non è un delinquente professionale”, così infatti recitano le motivazioni della sentenza dello scorso giugno depositate ieri 12 settembre – ma assolto dalle ben più pesanti accuse di intestazione fittizia di beni e legami con la criminalità organizzata in relazione al ‘tesoretto’ milionario rinvenuto nel controsoffitto dell’appartamento della sua ex collaboratrice, Francesca Persi.

>>> Fabrizio Corona condannato a 1 anno di carcere <<<

“La sentenza è stata meravigliosa, perché ha provato – come da noi sempre sostenuto – che non c’è mai stata intestazione fittizia, nessun legame con la criminalità: i contanti sono leciti, frutto del lavoro di Fabrizio dal 2007 al 2012. Questa sentenza sconfessa la costruzione accusatoria ma il magistrato di Sorveglianza di Milano, Beatrice Crosti, ha negato a Fabrizio il ripristino dell’affidamento in prova, addirittura anche il trasferimento in comunità, non da don Mazzi”. Così l’avvocato Chiesa: “Sono senza parole, sotto shock per questa decisione”.

Polemico il legale, che ha annunciato l’intento di fare ogni ricorso possibile, tutto ciò che la legge gli consentirà per far uscire il suo assistito dal carcere:Mi hanno detto che l’istanza di scarcerazione che abbiamo presentato è prematura. Ricordo che Fabrizio è in carcere da un anno gratis e per niente. Altro che prematura. Come sta Corona? Malissimo. Fabrizio è abbattuto e arrabbiato perché questo non se l’aspettava… mi ha detto che vuole iniziare lo sciopero della fame in segno di protesta per questa ingiustizia. Lui è molto amato dalla gente, la gente da adesso in poi dovrà sapere e sarà informata, passo dopo passo, di ogni tappa giudiziaria. Ha fatto di tutto: è stato buono, è stato zitto, abbiamo fatto il processo subendo di tutto, abbiamo fatto l’istanza, si è fatto il mese d’agosto in carcere con 50 gradi e ha non ha mai detto niente….ora dicono no alla scarcerazione…è veramente tutto molto difficile da accettare”. “Adesso mi sento un sequestrato”, ha detto Fabrizio Corona al suo legale. Se nemmeno i futuri ricorsi sortiranno l’effetto auspicato (la scarcerazione), Fabrizio Corona dovrà scontare la pena residua di 5 anni in carcere.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook