in

Fabrizio Corona libero: protesta del web su Facebook e Twitter

Fabrizio Corona è una persona a cui è sempre piaciuto trasgredire le regole, questo è risaputo. Dopo la sua fuga e la successiva carcerazione, adesso in molti si domandano se su di lui non sia stato fatto un accanimento eccessivo e mediatico.

Durante l’atterraggio all’aeroporto di Malpensa, erano centinaia i suoi sostenitori a gridare contro la polizia.

Il pensiero di molti è che la pena inflitta all’ex Re dei paparazzi sia stata eccessiva. La legge ha infatti sentenziato 5 anni di carcere per le foto vendute all’ex centravanti della Juventus David Trezeguet, e 2 ulteriori anni per aver tentato di sfuggire alla polizia rendendosi latitante.

Il malcontento generale è dovuto al fatto che, secondo molti,  la magistratura abbia usato due pesi e due misure differenti. C’è chi addirittura grida allo scandalo, con esempi importanti come:

Francesco Schettino, agli arresti domiciliari dopo il naufragio della Costa Concordia (32 morti).

C’è chi invece porta come esempio la classe politica, che da anni delinque e mette in ginocchio l’Italia. Gente come Fiorito o Belsito, che hanno rubato milioni di euro allo stato italiano e sono, a tutt’oggi, fuori dal carcere.

Fabrizio Corona latitante

Il web si è così indignato che è nata una pagina su Facebook dal nome “Corona libero“, in cui vengono denunciati tutti i diversi metri di giudizio presi dalla legge italiana.  Nella stessa pagina, viene promossa una “colletta sociale” in cui ogni fan, in maniera simbolica, si rende disponibile a scontare 10 minuti della pena inflitta a Fabrizio Corona. Per riuscire nell’impresa la pagina “Corona libero” dovrà raggiungere 368.158 fans. La fanpage sta crescendo in maniera esponenziale e, in pochissime ore dalla creazione, ha già raggiunto oltre 800 fans.

La rivolta sociale è scoppiata anche su twitter, dove l’hastag #coronalibero registra sempre più tweet.


Grande appassionato di SEO e Social Media Optimization (SMO), vive costantemente online. Scrive su diversi blog e portali del settore su diversi argomenti tra i quali SEO, social, sport, lavoro, startup, ambiente e notizie curiose. Il suo Network di pagine Facebook conta oltre 100.000 fan. Ama occuparsi di progetti web based volti a incrementare il traffico di visite ed elaborare strategie volte ad aumentare il ROI delle aziende clienti.

Calciomercato Milan: voglio restare qui non al Genoa

Massimo D’Alema: “non aspiro ad essere il nuovo Presidente della Repubblica”