in

Fabrizio Corona oggi news, giudice di Sorveglianza: “Può tornare a lavorare e usare i social”

Fabrizio Corona riottiene anche il diritto di parola. La notizia è di questi minuti: l’ex fotografo dei vip potrà tornare a “svolgere la propria attività lavorativa” e, poiché “l’elemento pubblicitario e mediatico è una componente essenziale” della sua “peculiare attività”, potrà anche “utilizzare i social network” e rilasciare interviste evitando però di fare “riferimento diretto all’andamento” dell’affidamento terapeutico in corso. E’ arrivata oggi 15 maggio la decisione del giudice di Sorveglianza di Milano, Simone Luerti, che ha deciso di modificare queste e altre prescrizioni, allargandole, per Fabrizio Corona, al quale dal giorno della scarcerazione avvenuta lo scorso febbraio era stato tassativamente vietato di rilasciare dichiarazioni pubbliche e utilizzare i suoi account social.

fabrizio corona libertà di parola

Leggi anche: Fabrizio Corona oggi news: giudici di Milano gli restituiscono 1,9 milioni di euro

Molto soddisfatta la difesa di Corona, rappresentata dagli avvocati Ivano Chiesa, Antonella Calcaterra e Luca Sirotti: “Un ringraziamento al dottor Simone Luerti che ha dimostrato equilibrio e buon senso permettendo a Corona di tornare a lavorare. Era ciò che speravamo”, queste le loro parole a commento della decisione odierna del tribunale. Anche Fabrizio Corona ha detto la sua sull’accaduto, proprio con un sintetico ma eloquente post apparso su Instagram: “Purificati e rinasci … da oggi libertà di parola”.

L’affidamento terapeutico era stato concesso dal giudice Luerti a Corona lo scorso 21 febbraio. Fabrizio era tornato a casa a Milano, lasciando il carcere di San Vittore, ma dalla sua abitazione, aveva stabilito il magistrato, non poteva uscire salvo che per recarsi in comunità per “la prosecuzione di un programma di disintossicazione fisica e psicologica“, lontano dal suo “lavoro e dal suo ambiente”, entrambi “incompatibili con le esigenze trattamentali e terapeutiche”. Misure altamente restrittive cui la difesa di Corona si era fermamente opposta.

caso bozzoli news

Caso Mario Bozzoli news: aperta nuova inchiesta, ecco tutti i dettagli

Assunzioni Poste Italiane giugno 2018

Poste Italiane nuove assunzioni 2018 – 2022: 10mila posti di lavoro in arrivo, tutti i profili ricercati (GUIDA COMPLETA)