in ,

Facebook bug privacy: milioni di post privati diventano pubblici, ecco il motivo

Ancora grane da risolvere per il colosso mondiale Facebook. A maggio, infatti, un bug sui server del social network di Mark Zuckerberg – a causa di un errore di programmazione involontario da parte degli ingegneri dell’azienda – ha fatto in modo che 14 milioni di utenti postassero messaggi pubblici anziché con le restrizioni di privacy che avevano impostato. Cioè, pensavano di parlare solo ai loro amici e conoscenti, in realtà i loro post sono visibili per tutti perfettamente in chiaro. “Abbiamo individuato recentemente un bug informatico – Erin Egan, incaricata delle questioni di privacy di Facebook – che suggerisce automaticamente di rendere pubblici i post creati da centinaia di utenti.”

Leggi anche: Tutte le news sul mondo TECH con UrbanPost

facebook serie tv show

Facebook e l’ennesimo bug sulla privacy

Come riportato dallo stesso social network, questo bug è nato mentre Facebook era al lavoro su cambiamenti interni per creare una nuova modalità di condivisione di alcuni elementi dei profili, come la foto dell’utente. Dal 18 al 22 maggio, invece, questo ha impostato di default la versione “pubblico” a qualsiasi contenuto postato: un problema per chi aveva già settato la condivisione come privata o solo con gli amici, in questo modo sostanzialmente vanificando l’impostazione di condivisione. Facebook ha avuto bisogno di altri cinque giorni per rintracciare e rendere di nuovo privati tutti i messaggi postati da 14 milioni di utenti in quel lasso di tempo. E da giovedì l’azienda ha cominciato ad avvertire tutte le persone interessate dal bug con un messaggio per informarle di quel che è successo, scusarsi e chiedendo di verificare i messaggi postati in questo periodo per capire se qualcuno non sia sfuggito alle ricerche dell’azienda.Facebook vietato under 15

Il motivo del bug di Facebook

Ma a parte il messaggio “Please Review Your Posts” il vero problema è di immagine. Gli ingegneri di Facebook sono giunti alla conclusione che il bug è dovuto all’interazione non prevista di condizioni particolari nel profilo di alcuni utenti che hanno da un lato i post settati su “privato” ma l’immagine del proprio profilo come pubblica e condivisa. Secondo Facebook, comunque, il problema dovrebbe essere già risolto in automatico, nel senso che gli effetti sarebbero stati corretti e i post riportati allo stato originariamente deciso (o presumibilmente tale).facebook app razzo

Georgette Polizzi fidanzato, Davide Tresse e il gesto da brividi: “Non ti lascio, sposami!”

Licenziamento per malattia in Italia: disoccupazione sì o no? Tutte le info utili (GUIDA COMPLETA)