in

Facebook spia e memorizza le nostre ricerche: è allarme privacy

Ci risiamo, la privacy di milioni di utenti messa a dura prova e bistrattata nei Social Network. E oggi ecco un’altra notizia che impazza attraverso i media e ci mette in guardia dal rischio cui andrebbero incontro i dati strettamente personali di ogni account su Facebook. Il “Registro attività” che ogni utente può scorgere in alto a destra del proprio timeline, infatti, non sarebbe altro che uno strumento utilizzato dal colosso di Mark Zuckerberg per registrare, classificare e memorizzare tutto ciò che facciamo quando ci colleghiamo su Facebook: dalla ricerca di un profilo ad un like in una pagina sponsorizzata. Tutto, ogni attività che compiamo, ogni nostra preferenza, viene immagazzinata. Risultato? Siamo tutti spiati, monitorati quasi inconsapevolmente.Facebook

Esiste però un metodo per ovviare a questo concreto rischio di fuga di dati che preferiremmo rimanessero privati. Sarà sufficiente accedere al “Registro attività” e scorgere l’elenco di ciò che abbiamo fatto stando online. Qualora volessimo cancellare ogni traccia dei nostri movimenti, cliccando nella voce “Altro” che troveremo nella sezione in alto a sinistra della medesima pagina, basterà poi accedere alla voce “Cerca” (nella stessa colonna) ed eliminare tutte (o solo alcune, spuntandole) le voci relative alle nostre attività.

Questo è l’unico modo per eliminare ogni traccia della cronologia delle nostre ricerche, effettuate sia tramite la versione web del social network che con l’applicazione disponibile su tutti i dispositivi mobili. Un’informazione utile affinché ogni utente sia consapevole dei rischi cui va incontro quando è connesso e messo in condizioni di potersi tutelare.

 

 

 

Petr Cech

Mercato, Chelsea: via Cech, arriva Courtois?

UeD Trono Over Elga e Samuel

Anticipazioni Uomini e Donne, Trono Over: è crisi tra Elga e Samuel