di Alessandro Cirinei

Fine del calendario Maya, da dove parte la fine del mondo?


 

Grande reunion di chi crede nella profezia dei Maya presso il tempio del castello a due teste in Guatemala, vicino alla città di Tikal.

Tikal è considerata la New York dei Maya ed in questi giorni è più che mai popolare, visto che sono decine di migliaia i fan dell’apocalisse che hanno riempito gli alberghi vicini alle rovine ed attendono la fine del mondo, cantando e ballando intorno al fuoco.

Quest’area è nota agli amanti di “guerre stellari” poichè è proprio qui che era collocata la base dei ribelli Yavin 4 ed difatti molti dei visitatori di questi giorni sono appartenenti ai vari club di fan del celeberrimo film di fantascienza di Lucas.

Ricardo Alejos, presidente del club “Guerre Stellari” del Guatemala fa notare che i Maya sono molto precisi. Il 21 Dicembre, corrispondente all’anno 5.125 del Calendario Maya, im mondo finirà alle 11:12 am GMT durante il solstizio d’estate. Nel momento in cui scriviamo sono passate alcune ore ma può darsi che ci sia un lieve ritardo.

Nel frattempo in Argentina, la zona circostante alla montagna Uritorco è stata chiusa per evitare problemi visto che nel passato, ci sono stati addirittura suicidi di massa durante

Un post su un noto social network ha addirittura invocato una riunione delle forze armate della luce per salvare l’umanità e oltre 150 persone si sono date appuntamento, anche se per fortuna la polizia ha evitato che ciò succedesse.

In Francia invece, vicino alla montagna di Pic de Bugarack, si sono rifiugiati alcuni personaggi che credevano che quello fosse l’unico luogo dove evitare il cataclisma.
Secondo questi personaggi “new age”, la cima della collina avrebbe dovuto aprirsi per lasciare uscire astronavi aliene arrivati in soccorso degli essere umani nella zona.
Non la pensa in questo modo il sindaco di Bugarach Delord, che ha preparato posti di blocco per chiunque tentasse di avvicinarsi al monte.

Un altro luogo dove ci si sarebbe dovuto salvare è a Mount Rtanj in Serbia, un promontorio a forma di piramide dove ci sono state diverse anomalie magnetice.
Anche in questa zona gli alberghi sono tutti prenotati e i festini fioccano!
Secondo i più pessimistila terra si scontrerà con un pianeta mitico che si chiama Nibiru, o forse con una cometa, o magari i poli si invertiranno di colpo. Sembra incredibile ma una ricerca fatta su un campione di cittadini Statunitensi mostra che circa il 12% di loro si dicono preoccupati.
La NASA ha eliminato tutte le preoccupazioni e il l’astrobiologo Dr Morrison ha precisato che gli scienziati avrebbero visto Nibiru o questa fantomatica cometa molto tempo prima in quanto non si può nascondere dietro il sole. Tuttavia, ha aggiunto, “ci sono bambini che stanno prendendo in considerazione il suicidio e madri che invece pensano davvero ad uccidere i proprio figli prima della fine del mondo”.

Lo stesso Alberto Perez, dell’associazione Maya della California, ha detto “siamo percepiti in modo negativo come se avessimo predetto davvero la fine del mondo. Ma nessuno l’ha mai fatto e la nostra preoccupazione riguarda i problemi di ogni giorno, dal lavoro all’educazione, dall’immigrazione alla salute!”

[visibile]
Fai il Login Con Facebook per Vedere la Vignetta sui Maya

[/visibile]
[nascosto]
Vignetta Maya
[/nascosto]

Leggi anche -> La Profezia Maya, la Fine del Mondo ed il Boom dei Bunker di Enzo Ranaudo
Leggi anche -> Se sarà Apocalisse, Saremmo Spacciati di Matteo Scognamiglio
Leggi anche -> La fine del mondo si avvicina, non per Benedetto XVI di Alessandro Cirinei
Leggi anche -> Fine del Calendario Maya, il Doodle di Google di Claudio Di Bona
Leggi anche -> Ore 11.11: fine del mondo 2012, bufala… prevista di Gianluca Capiraso

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...