in ,

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018, svelati i primi due ostacoli

Continua il conto alla rovescia verso la Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018, la corsa ad ostacoli più divertente di tutte che il 22 settembre sarà ancora una volta protagonista a Rovereto dove andrà in scena la The Original – 20k, organizzata da RCS Sport – RCS Active Team. Meno di due mesi al via, con i corridori che pian piano inizieranno a scoprire quali saranno le insidie studiate quest’anno dagli organizzatori di questa divertente obstacle run. Il percorso dell’edizione 2018 è stato disegnato interamente all’interno della città e sarà scandito da 13 ostacoli con gli strongman runner che saranno chiamati a compiere due giri sul tracciato. Proprio in queste ore sono stati svelati due dei tre ostacoli “volanti” che i partecipanti dovranno affrontare:

Posizionato in piazza Rosmini, in pieno centro, verrà costruito esattamente sopra la celebre fontana circolare. La struttura avrà un’altezza di 5 metri e si comporrà di una lunga rete navale tenuta alle estremità da due grossi blocchi di container (esattamente 3 per lato) sui quali gli strongmanrunner, da sinistra verso destra, si arrampicheranno utilizzando delle funi. La caratteristica di questo ostacolo sarà la presenza di forti getti d’acqua che ne renderanno ancora più faticoso l’attraversamento. Alla base di uno dei suoi lati il container sarà aperto e fungerà da intersezione per il transito dei partecipanti nel punto di cambio del percorso. Il secondo ostacolo volante può essere definito come “volante alto”. Sarà collocato in viale Trento, precisamente in prossimità di via Brione. Si comporrà di un tunnel formato da un lungo container, all’interno del quale si correrà da un lato all’altro. Per entrare ci si dovrà arrampicare su una scala a pioli, mentre in fase di discesa si dovrà saltare su balle di paglia. Complessivamente la struttura sarà alta 5 metri e il passaggio sospeso 12.

La partenza della gara avverrà alle 14.00, in via Giacomo Tartarotti, dove si ritornerà dopo i primi 10 km per passare il traguardo e ripartire per il secondo giro.  Nel 2018 una motivazione in più per i concorrenti che potranno gareggiare spalla a spalla con l’ultratrailer Michele Evangelisti, un esperto di imprese impossibili che sicuramente trascinerà gli strongmanrunner a prestazioni da record.

Riconoscimento figli coppie omosessuali, arriva lo stop di Fontana: ecco cosa cambia

Il tumore al colon purtroppo oggi è tra i più diffusi: come ci si può accorgere in anticipo di questa malattia? Ecco tutti i sintomi da tenere sott’occhio e da avvisare immediatamente il proprio medico