di Gianluca Sepe in , , ,

Formula 1 2017 Daniil Kvyat intervista esclusiva: “Monza gara speciale, soddisfatto di quanto fatto finora”


 

Intervista esclusiva al pilota della Toro Rosso Daniil Kvyat, a pochi giorni dal Gran Premio di Monza 2017 di Formula 1

Kvyat Formula 1 Monza

Il Gran Premio di Monza 2017 di Formula 1 è ormai alle porte ma prima di sedersi nella monoposto per affrontare le curve del tracciato brianzolo, Daniil Kvyat è stato protagonista del kick off del nuovo progetto “Fit&Fly – Allenati con le ali migliori” pensato da Red Bull in sinergia con Virgin Active. Il pilota della Toro Rosso si è allenato insieme ai fan, sotto l’attenta guida di esperti personal trainer. A margine di questa iniziativa, abbiamo intervistato in esclusiva Daniil Kvyat per parlare della stagione in corso, del futuro e in particolare del Gran Premio d’Italia.

Toro Rosso Formula 1 Monza

Il GP di Monza rappresenta uno spartiacque stagionale. Qual è il suo bilancio della stagione attuale?
“Sono contento di quanto fatto fino ad ora. Abbiamo avuto alcuni problemi tecnici e alcuni incidenti durante la stagione, specialmente nei primi giri dei GP e non sono mai riuscito a finire la gara arrivando nelle posizioni più importanti della zona punti. Nel complesso sono comunque contento di quanto fatto in pista.”

Porta l’Italia sempre nel cuore, che gara sarà quella di domenica per lei?
“Per me l’Italia è sempre un posto speciale essendo cresciuto a Roma. Domenica sarà bello correre a Monza davanti al pubblico italiano, è il quarto GP d’Italia per me e sarà ancora una volta una sensazione bellissima.”

Le novità introdotte in questa stagione come hanno cambiato le monoposto?
“Sono macchine molto piacevoli da guidare, molto veloci nelle curve. Questo è tra i tratti più impressionanti, infatti abbiamo battuto i record sul giro su quasi tutte le piste in cui abbiamo corso in stagione quindi credo che al momento stiamo guidando le macchine più veloci della storia della Formula 1.”

Cosa si aspetta dal prosieguo della stagione e dal futuro?
“Devo continuare a fare il mio lavoro e cercare di fare gare pulite e vedere fin dove possiamo arrivare con la scuderia ma anche a livello personale.”

Qual è il suo rapporto con Carlos Sainz Jr?
“E’ un rapporto normale, tranquillo. Ci conosciamo da tanto tempo e per questo non abbiamo grosse difficoltà. Andiamo abbastanza d’accordo.”

E’ stato il più giovane pilota di F1 ad andare a punti prima che il record fosse infranto da Verstappen, che effetto le ha fatto?
“E’ stata una bella soddisfazione, un evento unico. Probabilmente avrei dovuto sfruttare meglio quanto fatto agli inizi della carriera ma è andata così. Si tratta comunque di bellissimi ricordi.”

Se dovesse abbandonare il mondo della F1, le piacerebbe cimentarsi in altri campionati?
“Non ho intenzione di abbandonare le monoposto!”

Foto credits: Getty Images/Red Bull Content Pool

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanCalcio

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...