in

Forza Evasori, lista bocciata: ora Facco prepara il congresso nazionale

E’ stata una trovata di marketing di grande successo, quella di presentare una lista chiamata “Forza Evasori – Stato Ladro”, da parte del Movimento Libertario: il simbolo è andato sulle prime pagine di tutti i giornali e il fondatore Leonardo Facco ha ottenuto interviste dal Corriere della Sera, Panorama, primari giornali online e radio nazionali.

Purtroppo la dicitura “Stato Ladro” ha urtato la sensibilità dei funzionari del Ministero dell’Interno, che hanno così impedito alla lista di presentarsi alle elezioni.

Forza Evasori Eslcusa

Incassata la delusione, i membri del Movimento Libertario hanno confermato la prima assemblea nazionale, a Bologna, per sabato 26 gennaio. All’ordine del giorno, oltre alla definizione delle regole di condotta degli eventuali rappresentanti eletti nelle istituzioni, all’approfondimento del programma (basato sull’abbattimento della pressione fiscale e sulla diminuzione dell’invasività dello stato nell’economia), ci sarà così la discussione su come sostituire l’indigesta, per lo stato, dicitura “Stato Ladro”. Anche perché i numeri che si prefigurano in parlamento, stando ai sondaggi, fanno pensare che le successive elezioni potrebbero non essere così lontane…

Nato a Molfetta, residente da più di 20 anni a Bergamo, e innamorato follemente di Milano. Laureato in Economia Aziendale, ha una passione smisurata per la pubblicità, che ha trasformato in lavoro, occupandosi di Consulenza di Marketing, Copywriting e "Socialcosi". Altre passioni sono i viaggi, la tecnologia, il calcio, le ragazze (non necessariamente in quest'ordine) e l'automobilismo, per cui è giornalista, telecronista e speaker in pista.

Ruzzle: regole e trucchi per vincere

Google Borse Unioncamere

Borse di studio da Google e Unioncamere