in

Francavilla strage del cavalcavia news: presenza di psicofarmaci nel corpo della bimba uccisa dal padre

Francavilla strage del cavalcavia news: confermata la presenza di psicofarmaci nel corpo della bimba uccisa dal padre, la tragica notizia è di questi minuti, a renderla nota la redazione online di Quarto Grado con questo post: “Gli esami tossicologici confermano la presenza di benzodiazepine nel sangue della piccola Ludovica gettata nel vuoto dal padre Fausto“.

Leggi anche: Strage di Francavilla news: cocaina nell’auto di Filippone, ha drogato la figlia prima di ucciderla?

La possibilità che Fausto Filippone avesse agito sotto effetto di sostanze stupefacenti e che potesse averle fatte assumere anche alla figlia di 11 anni che ha lanciato nel vuoto a una trentina di metri di altezza, lo scorso 20 maggio, dopo averla condotta nel viadotto Alento sull’Austostrada A14, dal quale dopo sette ore di delirio anche lui si è lanciato, era stata paventata nelle scorse ore. Una terribile ipotesi maturata dopo il ritrovamento nell’auto dell’autore del duplice omicidio di moglie e figlia, tracce di cocaina in un bicchiere e una siringa contenente delle gocce di un liquido che potrebbe dunque essere proprio benzodiazepine, uno psicofarmaco.

strage di chieti

Un terribile particolare, questo, che spiegherebbe quanto riferito da alcuni automobilisti che quel terribile pomeriggio videro l’uomo camminare a piedi con la bambina, che gli teneva la mano e poco dopo è stata buttata giù dal cavalcavia senza urlare, dimenarsi, reagire o manifestare paura alcuna. La povera piccola era come pietrificata, immobile, riferì il testimone ai carabinieri. Quando un’auto si fermò per chiedere a Filippone se lui e la piccola avessero bisogno di aiuto, lui rispose al conducente dell’auto in maniera sgarbata e alterata di allontanarsi immediatamente. L’esito delle autopsie e degli esami tossicologici avrebbe tuttavia rivelato che né Filippone né la moglie avevano assunto droghe. Venne sedata solo la bambina.

 

Denise scomparsa a Palazzolo sull’Oglio è stata ritrovata: la drammatica confessione poco fa

Governo Cottarelli, salta tutto? Può arrivare la rinuncia, ipotesi voto al 29 luglio (LIVE-BLOGGING)