in ,

Funerali Frizzi: la struggente poesia letta da Flavio Insinna, Conti: “Se ne va un fratello”

Si sono chiusi con la poesia ‘Amicizia’ di Jorge Luis Borges i funerali di Fabrizio Frizzi. A leggerla un commosso Flavio Insinna che detto di voler utilizzare quelle parole “per ringraziarlo un’altra volta, ma non per l’ultima volta”. Subito prima Antonella Clerici e Carlo Conti hanno letto la preghiera degli artisti. Al termine della cerimonia don Walter Insero ha ringraziato tutti a nome della moglie Carlotta e di tutta la famiglia del conduttore. “Credo – ha detto il sacerdote – che Fabrizio dall’alto con il suo sorriso ci guardi e ci accompagni”. La prima lettura è stata letta da una commossa Milly Carlucci. Sul feretro ci sono fiori gialli sopra la foto del conduttore. Nei primi banchi oltre ai parenti di Frizzi, anche tanti colleghi, oltre ai vertici della tv pubblica. “In Rai mi hanno confidato che negli ultimi mesi lo chiamavano il combattente con il sorriso. Il sorriso era la sua forza”. Ha detto don Walter Insero durante l’omelia. “La cifra dell’esistenza di Fabrizio è stata la generosità”, ha sottolineato Insero, ricordando anche la sua “capacità di provare compassione”.

Leggi anche: Fabrizio Frizzi, addio al volto buono della TV italiana

Funerali Frizzi: la poesia letta da Flavio Insinna

Ecco i versi della poesia letta da Flavio Insinna in occasione dei funerali di Fabrizio Frizzi:

Non posso darti soluzioni per tutti i problemi della vita,
Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori,
però posso ascoltarli e dividerli con te.
Non posso cambiare né il tuo passato né il tuo futuro,
però quando serve starò vicino a te.
Non posso evitarti di precipitare, solamente posso offrirti la mia mano perché ti sostenga e non cada.
La tua allegria, il tuo successo e il tuo trionfo non sono i miei,
però gioisco sinceramente quando ti vedo felice.
Non giudico le decisioni che prendi nella vita,
mi limito ad appoggiarti, a stimolarti e aiutarti se me lo chiedi.
Non posso tracciare limiti dentro i quali devi muoverti,
però posso offrirti lo spazio necessario per crescere.
Non posso evitare la tua sofferenza, quando qualche pena ti tocca il cuore,
però posso piangere con te e raccogliere i pezzi per rimetterlo a nuovo.
Non posso dirti né cosa sei né cosa devi essere,
solamente posso volerti come sei ed essere tuo amico.
In questo giorno pensavo a qualcuno che mi fosse amico,
in quel momento sei apparso tu…
Non sei né sopra né sotto né in mezzo, non sei né in testa né alla fine della lista.
Non sei né il numero uno né il numero finale e tanto meno ho la pretesa
di essere io il primo, il secondo o il terzo della tua lista.
Basta che tu mi voglia come amico.
Poi ho capito che siamo veramente amici.
Ho fatto quello che farebbe qualsiasi amico:
ho pregato e ho ringraziato Dio per te.
Grazie per essermi amico.

Funerali Frizzi, Conti: “Se ne va un fratello”

“Per me era un fratello, non riesco a dire altro”. Lo ha detto Carlo Conti arrivato alla Chiesa degli Artisti. Tra gli altri volti noti già arrivati Anna Foglietta, Paola Cortellesi con il marito Riccardo Milani, Zoro, Paola Saluzzi, il grande amico Max Biaggi, Emanuela Aureli, Paolo Bassetti, Max Tortora, Marco Columbro e Flavio Insinna. “Bisogna dire addio a Fabrizio ma avercelo sempre nel cuore come tutti i personaggi che ci hanno fatto stare bene e che continuerà in qualche modo”, ha detto Leonardo Pieraccioni. Sono arrivati anche Giorgia con il marito, Alba Parietti, Giancarlo Magalli e Michele Guardì. E senza fermarsi con i giornalisti, sono giunti anche Paolo Bonolis, Milly Carlucci, Antonella Clerici e l’organizzatrice di Miss Italia, Patrizia Mirigliani. Poi Massimo Ranieri, Claudio Lippi, Valeria, la ragazza a cui Frizzi ha donato il midollo osseo, Paolo Belli e il presidente della Rai Monica Maggioni.

Amici 17: quando sarà registrata l’ultima puntata del pomeridiano?

Uomini e Donne, Nicolò Ferrari difende Nilufar Addati su Instagram: “Meno male che segue le sue sensazioni e non i vostri desideri”