in ,

Genova, Grillo toglie simbolo ‘M5S’ a vincitrice primarie Cassimatis: “Non è candidabile”

Genova, Grillo toglie simbolo ‘M5S’ a vincitrice primarie Marika Cassimatis perché “Non è candidabile”. Serve dunque un nuovo voto?

Il comico genovese a chi non capisce la sua perentoria decisione dice: “Fidatevi di me”“In qualità di garante del MoVimento 5 Stelle, al fine di tutelarne l’immagine e preservarne i valori e i principi, ho deciso, nel pieno rispetto del nostro metodo, di non concedere l’utilizzo del simbolo alla lista di Genova con candidata sindaco Marika Cassimatis”, questo il comunicato ufficiale del leader pentastellato sul suo Blog.

Ma cosa è successo? Secondo Grillo – che ha deciso di non validare il risultato delle Comunarie di martedì scorso – molti dei 28 componenti di questa lista, incluso la candidata sindaco, hanno tenuto comportamenti contrari ai principi del M5S prima, durante e dopo le selezioni online del 14 marzo 2017. “In particolare”, sottolinea il comico, “hanno ripetutamente e continuativamente danneggiato l’immagine del M5S, dileggiando, attaccando e denigrando i portavoce e altri iscritti, condividendo pubblicamente i contenuti e la linea dei fuoriusciti dai Cinque Stelle”.

Marika Cassimatis dal canto suo replica su Facebook: “Apprendo ora che la mia lista , ancora fantasma in quanto non pubblicata, uscita vincitrice da una votazione democratica, è stata sconfessa da Beppe Grillo. Ne prendo atto #m5s #genova2017.

Francesca De Andrè e Daniele Interrante: ritorno di fiamma tra i due?

Borussia Dortmund – Ingolstadt probabili formazioni e ultime news, Bundesliga