di Redazione

Genova è la città italiana per eccellenza a misura di giovani


 

Qual è la città italiana più a misura di giovani? In questo articolo riscopriamo Genova, capitale marinara per eccellenza e, un po’ a sorpresa, città che sorride alle nuove generazioni

L’Italia non è un Paese per giovani? Questo di certo non vale in alcune città dove, statistiche alla mano, i giovani non solo ci sono, ma ci vivono anche bene. E allora vale la pena impegnare qualche minuto per leggere la classifica delle città stilata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, tenendo conto del fattore “vivibilità” per gli under-30: vince su tutte Genova, senza nemmeno dover faticare più di tanto. Una vittoria dovuta essenzialmente a due fattori: a Genova i giovani si divertono, e trovano lavoro più facilmente.

In soli 12 mesi Genova ha dunque scalzato Prato e Rimini, fino allo scorso anno prima e seconda in quanto a città votate ai giovani. Oggi, però, questo titolo spetta a Genova: nessuna, nella speciale classifica delle 10 città migliori per la vita giovanile, è riuscita a fare meglio. Potrebbe ovviamente sembrare un risultato scontato: in fondo Genova è per definizione una città universitaria e dunque è del tutto normale che sia traboccante di giovani. Questo è indubbiamente uno dei fattori che rendono questa città così attraente agli occhi degli under-30, ma non certo l’unico.

Ci riferiamo nello specifico alle opportunità lavorative che è possibile incontrare qui: i giovani, dopo l’università, rimangono e questo non è certo casuale. Rispetto ad altre zone d’Italia, infatti, le offerte di lavoro a Genova non mancano, come si evince da siti specializzati come Jobrapido: basta fare una ricerca localizzata, ed ecco che il primo posto assegnato dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza ottiene un suo secondo ed importantissimo perché. Inoltre, per quanto concerne la vivacità del mercato del lavoro a Genova, il suddetto risultato viene confermato anche dal report Excelsior di Unioncamere, che vede in Genova una delle 10 province al top per quanto concerne le assunzioni di under-30.

Ma Genova, come accennato poco sopra, non è solo studio e lavoro, ma anche vita sociale e divertimento. Probabilmente in Italia sono davvero poche le città che riescono a coniugare tutti questi aspetti in modo così simbiotico: a Genova si studia e si lavora, poi si esce, in compagnia di amici ma anche da soli, viste tutte le opportunità di far conoscenza, anche con gli studenti Erasmus. Poi la città non manca di offrire cultura e arte, agli appassionati, e dunque si dimostra davvero una meta poliedrica per qualsiasi sfaccettatura e per qualsiasi gusto o esigenza. Una vera e propria città tagliata a misura di giovani.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Correlati

Commenta via Facebook