in

Giampaolo Galli di Confindustria candidato Pd altro colpo basso a Vendola

Così dopo la candidatura dell’economista Carlo dell’Arringa, definito il picconatore del pubblico impiego, la squadra scelta da Bersani sembra completa. I “nominati” dal segretario del PD descrivono di fatto quale sarà la traiettoria e la linea che Bersani intende dare al prossimo Governo, che è la stessa tracciata in Europa e che ha imposto sacrifici accompagnati da una crescita che resta una chimera.  L’opinione pubblica si attende dei commenti e delle dichiarazioni, soprattutto della Fiom, l’antagonista principale della “linea Confindustria”, di cui Galli è stato direttore generale, un dato sembra certo: per quanto riguarda pensioni e lavoro il capitolo è chiuso.

La notizia della candidatura di Giampaolo Galli ha suscitato scalpore e ha fatto passare in secondo piano le interviste rilasciate ieri da Nichi Vendola, che ha dichiarato con gran belle frasi di sinistra “che le linee dovranno essere condivise con un partito molto più grande e che di fatto sembra aver già scelto la strada da prendere”. Il leader di SeL ribadendo la sua politica di appoggio al PD di Bersani ha detto che “le scelte da fare si decideranno a colpi di maggioranza nel gruppo parlamentare congiunto tra PD e Sinistra e Libertà”. Ma la domanda che sorge spontanea è su chi la spunterà, Airaudo o Galli?

Written by mbarbie1970

42 anni, Contabile d'Azienda, convivente, un figlio, dal 1990 nel settore commercio; dal 1995 settore industriale; freelance publishing, gestore ed amministratore del sito notiziemercatimondiali.com.
Appassionato esperto di borse e mercati finanziari, azioni, opzioni e futures.

Francesco Rutelli candidato Politiche 2013

Rutelli candidato ma non sa con quale lista

Ponsacco Calcio Invincibile

Calcio, il Ponsacco più forte della cabala: le vittorie ora sono 17