in

Giannino ha mentito anche sulla partecipazione allo Zecchino d’oro

Cino Tortorella (il celebre Mago Zurlì, lo storico conduttore dello Zecchino D’Oro) “smaschera” Giannino, che sembra non abbia mai cantato allo storico festival per i bambini.

Il conduttore ha fatto sapere di aver verificato su un annuario i nomi di tutti i bambini che hanno partecipato allo Zecchino dal 1961 in poi, e non esiste nessuna registrazione per Oscar Giannino. “E non è possibile presentarsi sotto falso nome”, sottolinea Tortorella.

Fermare il Declino

Quindi, ecco il secondo “falso” dopo l’incidente del master. Zurlì ha inoltre commentato che c’è stato solo un caso di nome che non coincide con quello originale: la figlia di Ugo Tognazzi, presentata sul palco soltanto con il nome e omettendo il cognome, proprio per non favorirla in quanto figlia d’arte.

Ma sarebbe bastato andare a verificare per scoprire ufficialmente chi era la bambina.

Leggi anche ->Oscar Giannino, dimissioni irrevocabili su Twitter
Leggi anche ->Oscar Giannino si è dimesso

Written by Luigi Boccia

È direttore artistico ed editoriale della rivista da edicola Sci Fi Magazine, ed è stato direttore responsabile di diverse testate storiche, tra le quali Telefilm Magazine, Weird Tales e Guida Tv. Lavora come sceneggiatore di film e fumetti, ed è autore di romanzi, racconti e saggi.

scrutatori elezioni politiche 2018 compenso

Istruzioni per scrutatori alle Elezioni 2013

Calciomercato Juventus: Sanchez del Barcellona nel mirino?