in

Gioco online, l’Italia stregata dal fascino gambling

L’Italia è ormai stregata dal fascino del gioco online. Sembra dunque che in materia riusciamo quasi a competere con i passi innovativi e moderni di altre nazioni, dal momento che il numero di scommettitori nostrani è in forte crescita ed è pronto a superare quello ad esempio britannico. Giorno dopo giorno le piattaforme virtuali si popolano di curiosi e di fedeli clienti che scelgono di divertirsi provando I classici giochi da casino reale.

Gioco online: quanto sarà influenzato dalle nuove normative

Le nuove norme entrate in vigore nel campo del gambling online (non va il riferimento al Decreto Dignità ma a quelle emanate dai Monopoli di Stato Italiani) hanno consentito ai diversi siti online di creare offerte e promozioni in grado di ampliare il mercato, che è stato a sua volta in grado di superare anche gli 800 milioni di euro. Solo nel primo trimestre infatti c’è stato in introito in percentuale che ha superato il 30%.
Sono dati questi che danno prova della semplicità ma allo stesso tempo della convenienza che potremmo avere nello scommettere o nel giocare al poker in qualunque momento e ovunque ci troviamo (basta munirsi di uno Smartphone e il gioco è fatto)
Ovviamente il tutto accertandosi che il sito scelto goda delle licenze e dei requisiti legali previsti nella nostra nazione. Un controllo che può esser fatto in modo piuttosto rapido dal momento che i siti in tegola con le autorizzazioni mano l’obbligo di esporre il marchio AAMS e il numero di concessione attraverso cui poter operare.

Gambling with laptop computer

Gioco online ed italiani: le statistiche

Chi è l’esemplare scommettitore italiano? Sicuramente una persona di sesso maschile di età compresa tra i 25 e i 34 anni, di origine meridionale. Ormai il gioco è sempre più evoluto, tanto che se si contano i dati dello scorso anno, la percentuale di spesa è salita del 34%. Se infatti fino al 2016 si manteneva ancora un profilo contenuto, nel 2017 si è avuta una spesa complessiva pari a 1,36 miliardi di euro.
Lo studio condotto in una università milanese ha messo in evidenza come lo standard della popolazione italiana ami giocare: 3,7 milioni di italiani sono giocatori online. E quasi tutti possiedono almeno due conti per giocare, per un ammontare di 8,2 milioni di account. Ci sono poi addirittura dei conti che vengono usati con meno frequenza, cioè appartenenti a coloro che giocano più sporadicamente e che rappresentano il 46% totale dei giocatori. Degli abitudinari infatti si sa che il 25% tende a collegarsi (e a puntare) almeno una volta al mese, mentre appena il 29% ha effettuato almeno una giocata nel giro di 5 mesi.

A chi piace il gioco online?

Al gioco del casino online si collegano soprattutto gli uomini dato che solo il 18% della popolazione femminile ama il gambling. In particolare, gli amanti delle sale da gioco sono soprattutto gli uomini del sud e delle isole con una percentuale che sfiora il 48% (solo il 30% dei giocatori è del settentrione e appena il 22% del centro).
Gli abili giocatori sono soprattutto i partenopei, seguiti da Sicilia Lombardia e Lazio. Il divertimento e le puntate sono molto più intensificati in materia gioco rispetto ad altre attività del web

INCIDENTE STRADALE

Autobus contro tir nel Bresciano: un morto e sedici feriti a Manerbio

X Factor 2018, petizione per Asia Argento: il web insorge contro la sua esclusione