in ,

Giovanni Allevi a Verissimo: “Chi non va in ansia non ha nulla da dire”

Ospite di Silvia Toffanin per presentare il suo libro, Giovanni Allevi a Verissimo ha detto: “W l’ansia. Chi non va in ansia non ha nulla da dire“. Il grande musicista ospite del programma pomeridiano di Canale 5 in onda sabato 28 aprile 2018 dalle 16:00 circa sull’ammiraglia Mediaset, ha lanciato un messaggio a tutte le persone ansiose dicendo loro: “Io la mia l’ho accettata”. E’ questo il segreto per il successo? Forse sì. Allevi ha compiuto un viaggio molto introspettivo e lungo, ma pare aver raggiunto una nuova consapevolezza ed aver capito molte cose.

Giovanni Allevi a Verissimo: il racconto dell’artista

Giovanni Allevi, musicista e compositore di fama internazionale, a Verissimo ha raccontato dei suoi attacchi di panico e di come riesca a conviverci. “Pensavo di aver supero questo problema, ma in un viaggio in piena notte da Trieste a Milano ho avuto un nuovo attacco di panico. Il fatto è che il Dio Pan dentro di noi si ribella a questa vita”. Queste le parole di Allevi che ha poi aggiunto: “Mi sono sempre trovato ad essere in controtendenza con il mondo contemporaneo. Da adolescente ero sempre messo da parte, nessuno m’invitava alle feste, ma dopo qualche anno mi sono preso la mia rivincita. Durante una cena con gli ex compagni del liceo alcune ragazzine sono venute al tavolo e mi hanno chiesto l’autografo: ecco, lì ho avuto la mia soddisfazione”. Le critiche però non sono mancante nemmeno dopo l’immenso successo ottenuto. C’è ancora oggi chi gli punta il dito contro e denigra la sua arte.

Giovanni Allevi a Verissimo: la risposta ai critici

Giovanni Allevi ha poi usato lo spazio che gli ha offerto Silvia Toffanin all’interno di Verissimo per rispondere ai detrattori e a tutti i critici che continuano a puntargli il dito contro: “In passato ci sono stato malissimo, ho fatto quattro anni di analisi per depressione. Ora rispondo così: il mio sogno è sempre stato quello di creare una nuova musica classica contemporanea, nei contenuti e nel ritmo. Nei giovani questa musica viene riconosciuta come vicina alla loro sensibilità.” Allevi ha poi concluso dicendo: “Ho creato una spaccatura ed è inevitabile che ci siano sostenitori e detrattori di questo rinnovamento”.

Francesca Boni scomparsa a Venezia dal 10 aprile: paura per la stilista veneziana di 44 anni

padre gratien battesimo

Guerrina Piscaglia ultime notizie: padre Gratien gioca la sua ultima carta, presentato ricorso in Cassazione