in ,

Giovanni Boldini all’Ermitage: in mostra il celebre pittore della Belle Époque

Le più belle opere del celebre pittore Giovanni Boldini sono in mostra al Museo Statale dell’Ermitage di San Pietroburgo. Si tratta di 54 produzioni inaugurate alla presenza del ministro Dario Franceschini, la cui esposizione si intitola ‘Boldini. Painter of the Belle Époque‘. Curata da Barbara Guidi e Maria Luisa Pacelli, è stata già presentata con successo nella Repubblica Popolare Cinese.

Rispetto ai lavori presentati in terra cinese, quella dell’Ermitage è stata arricchita con manifesti pubblicitari dell’epoca che provengono direttamente dalla Collezione Salce di Treviso. L’obbiettivo della mostra è quello di valorizzare oltre i confini italiani uno dei pittori dell’ottocento più rappresentativi della Belle Époque. Nato a Ferrara il 31 dicembre del 1842, la sua prima opera nota e datata 1855 si intitola ‘Il cortile della casa paterna‘, al quale fanno seguito il suo ‘Autoritratto a sedici anni‘ e i ritratti del fratello Francesco, di Vittore Carletti e Maria Angelini. Con l’iscrizione all’Accademia di belle arti di Firenze, Giovanni Boldini comincia a frequentare gli ambienti artistici dell’epoca, soprattutto al Caffè Michelangelo, entrando in contatto con altri colleghi quali Telemaco Signorini, Odoardo Borrani e Giovanni Fattori.

Dal 1871 si stabilisce a Parigi, dove lavora per uno dei più illustri mercanti d’arte francesi, Goupil. Dopo alcune opere di genere, arriva il successo con l’esposizione al Salon di Parigi de ‘Le Lavandaie’. Con le nuove esposizioni e i successivi lavori, ormai ricco e apprezzato artista, ritrae Giuseppe Verdi nel 1886; non soddisfatto del lavoro, lo ritrae nuovamente, presentandolo per la prima volta al pubblico all’Esposizione di Parigi del 1889 e alla I Biennale di Venezia nel 1895, donandolo poi nel 1918 alla Galleria d’Arte Moderna di Roma. In pochi anni, Giovanni Boldini divenne il capostipite della Belle Époque con i suoi quadri, assieme a Corcos, De Nittis, Tissot e molti altri suoi colleghi.

massacro fra tribu in libia

Libia massacro fra tribù rivali per colpa di una scimmia: 21 morti e 60 feriti

Riforma pensioni Maurizio Landini Precoci e Quota 41

Pensioni 2016 news oggi: lavoratori precoci e Quota 41, Maurizio Landini con loro vs Matteo Renzi