in

Giuramento Governo Conte: foto di rito e sorrisi, Di Maio: “Al lavoro per creare lavoro” (LIVE-BLOGGING)

17:20 – PASSAGGIO DELLA CAMPANELLA – Gentiloni la consegna al nuovo Premier Giuseppe Conte.

17:17 – MATTEO SALVINI: “Siamo stati votati per avere più sicurezza e su questo lavorerò per prima cosa, ho già diverse idee”. Lo ha detto il leader della Lega e neo ministro dell’Interno, Matteo Salvini. “C’ho sempre creduto – ha aggiunto -. Cinque miliardi per mantenere immigrati che campeggiano qua sono troppi, vediamo di dare una sforbiciata”.

17:06 – PAOLO SAVONA NO COMMENT “Sono specializzato in silenzi.”

17:05 – DI MAIO: “Una giornata di grande emozione, ci mettiamo a lavoro per creare lavoro. A chi non lo ha, a chi ce l’ha e chi lo vorrebbe. A lavoro per creare lavoro. Ho dedicato questa vittoria a Casaleggio e un grazie di cuore a Beppe Grillo che incontrerò domani. Non faccio annunci oggi.”

17:03 – FONTANA: “Ci saranno molte missioni da fare, soprattutto grazie alla presenza di Paolo Savona. Andremo in Europa per dire la nostra.”

17:02 – SALVINI: “Sono emozionato, ringrazio tutti e spero che i bimbi miei mi stiano guardando da casa. Di lavoro? Parliamo tra mezz’ora.”

17:00 – CONSEGNA DELLA CAMPANELLA- Giuseppe Conte, nuovo Presidente del Consiglio, riceverà adesso la campanella da Paolo Gentiloni, premier uscente.

16:24 – GIURAMENTO CONCLUSO PER I MINISTRI 

16:08 – IL GIURAMENTO DI CONTE – Il Premier Conte firma il Giuramento.

16:05 – GIURAMENTO GOVERNO CONTE – Tutto pronto, i ministri si concedono le foto di rito.

15:48 – “FAR RIPARTIRE IL PAESE” – è ora di far ripartire il Paese, di mettere da parte la Fornero, di istituire il Reddito di Cittadinanza e il salario minimo orario. Lo ha dichiarato Luigi Di Maio, Ministro e Capo politico del Movimento 5 Stelle.

15:41 – IL M5S FESTEGGIA DOMANI SERA  – L’annuncio di Di Maio: “Guardate che spettacolo! Questa è la squadra dei ministri del Movimento 5 Stelle. Siamo tantissimi e pronti a far partire il governo del cambiamento e a migliorare la qualità della vita di tutti gli italiani. I ministri sono o nostri parlamentari e esponenti storici.”


15:39 – SALVINI È AL QUIRINALE – Il leader della Lega, nonché Ministro degli Interni, è arrivato al Quirinale. Insieme a lui anche Giorgetti.

14:50 – GENTILONI RINGRAZIA SU TWITTER – #Grazie a tutta la squadra di governo. E a mia moglie. Servire l’Italia è stato un onore. Oggi la lasciamo in condizioni migliori di quelle di cinque anni fa.

14:34 – EMILIANO E GLI AUGURI AL GOVERNO CONTE – Rivolgendo al prossimo presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, “gli auguri a nome della comunità” pugliese, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano (Pd), dichiara di voler “collaborare in modo leale” e ricorda al futuro premier due questioni in particolare: quella del gasdotto Tap, in Salento, e dell’Ilva a Taranto.

scissione pd michele emiliano

14:08 – ALESSANDRO DI BATTISTA ESULTA – “Il Movimento 5 Stelle è al governo del Paese. Qualunque sia il vostro pensiero è una cosa enorme. Un movimento nato grazie alla follia di un comico e di un imprenditore che detestava le ingiustizie che, senza controllare giornali o TV, senza avere una sede e rifiutando 42 milioni di euro di rimborsi elettorali arriva, in poco tempo, al governo del Paese. Io ho fatto la mia parte e ne sono orgoglioso”. Lo scrive, in un post sul blog, Alessandro Di Battista.

Oggi, alle ore 16 di venerdì 1 giugno 2018, Giuramento del Governo Conte al Quirinale. Si è insediato ieri sera l’esecutivo del Premier scelto da Salvini e Di Maio per quello che è già stato definito il Governo del Cambiamento. Dopo la fiducia cosa accadrà? Entro dieci giorni dal decreto di nomina, il Governo è tenuto a presentarsi davanti a ciascuna Camera per ottenere il voto di fiducia, voto che deve essere motivato dai gruppi parlamentari e avvenire per appello nominale, al fine di impegnare direttamente i parlamentari nella responsabilità di tale concessione di fronte all’elettorato. Successivamente avviene la nomina e la cerimonia di giuramento dei sottosegretari del governo.Se il governo non dovesse ottenere la fiducia delle camere, il Governo appena nominato si dimette e resta in carica per gli affari correnti fino all’insediamento di un nuovo governo.

Leggi anche: Tutto quello che c’è da sapere sul Governo Conte 

Come funziona il Giuramento del Governo?

Prima di assumere le funzioni, il Presidente del Consiglio e i Ministri devono prestare giuramento secondo la formula rituale indicata dall’art. 1, comma 3, della legge n. 400/88. Il giuramento rappresenta l’espressione del dovere di fedeltà che incombe su tutti i cittadini ed, in modo particolare, su coloro che svolgono funzioni pubbliche fondamentali (in base all’art. 54 della Costituzione). Il giuramento avviene nel Salone delle Feste al Palazzo del Quirinale, davanti al presidente della Repubblica accompagnato dal suo Segretario Generale. È bene precisare che il Presidente del Consiglio e i Ministri assumono le loro responsabilità sin dal giuramento e, quindi, prima del voto di fiducia.

Giuramento del Governo Conte: la formula da pronunciare

Di seguito, la formula che i ministri del Governo Conte dovranno pronunciare oggi: «Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione.»

Governo ultime news, esecutivo di "tregua" o elezioni? Tutte le indiscrezioni

Giuramento Governo Conte: chi sono i ministri del nuovo esecutivo

Di seguito la composizione del Governo Conte con la nuova squadra di Ministri che oggi presterà giuramento:

  1. Presidente del Consiglio – Giuseppe Conte
  2. Vicepresidente del Consiglio e Ministro del Lavoro – Luigi Di Maio
  3. Vicepresidente del Consiglio e Ministro dell’Interno – Matteo Salvini
  1. Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta – Riccardo Fraccaro
  2. Pubblica Amministrazione – Giulia Bongiorno
  3. Affari Regionali e Autonomie – Erika Stefani
  4. Ministro per il Sud – Senatrice Barbara Lezzi
  5. Ministro per la disabilità – Lorenzo Fontana
  6. Ministro delle Politiche comunitarie – Paolo Savona
  7. Ministro affari esteri delle cooperazioni internazionali – Enzo Moavero Milanesi
  8. Ministro della Giustizia – Alfonso Bonafede
  9. Ministro della Difesa – Elisabetta Trenta
  10. Ministro dell’Economia – Giovanni Tria
  11. Ministro delle politiche agricole – Gianmarco Centinaio
  12. Ministro Infrastrutture – Danilo Toninelli
  13. Ambiente e tutela territorio : generale Sergio Costa
  14. Ministro dell’Istruzione – Marco Bussetti
  15. Ministro dei Beni Culturali e Turismo – Alberto Bonisoli
  16. Ministro della Salute – Giulia Grillo
    Sottosegretario Presidente del Consiglio – Giancarlo Giorgetti.

 

antonio logli figlia

Roberta Ragusa, Antonio Logli intervista a Quarto Grado: “Provo un dolore lancinante”, e giura sui suoi figli

Bolzano: bimbi rapiti dal padre e portati in Tunisia riconsegnati alla mamma