in

Governo 2018 consultazioni, Salvini risponde a Di Maio: “Nessuna alleanza con il Pd”

A rispondere a Luigi Di Maio per la formazione del Governo 2018 ci pensa Matteo Salvini su Facebook. Mentre il capo politico del Movimento 5 Stelle, in vista delle consultazioni, parla di apertura verso i DEM, il leader del Carroccio ribadisce la propria posizione: “A differenza dei 5 Stelle, la Lega esclude qualsiasi alleanza di governo col Pd bocciato dagli italiani” E ancora, Salvini evidenzia come la coalizione: “che ha preso più voti è quella di centrodestra e da questa si riparte, dialogando anche con i 5Stelle. Ma senza subire veti o imposizioni”. In altre parole, il segretario del Carroccio non accetta il veto su Forza Italia. “Siamo pronti a governare – aggiunge poi Salvini – ma senza escludere di tornare a votare in mancanza di accordi chiari”.

Leggi anche: Di Maio apre al Pd per le consultazioni del Governo 2018

Governo 2018 consultazioni, Giorgetti da Mattarella: “Ecco cosa dirò”

Pertanto lo schema di gioco che la Lega proporrà a Mattarella al Quirinale sarà il seguente stando a quanto annunciato dal capogruppo alla Camera della Lega, Giorgetti:  “Al presidente della Repubblica diremo inannzitutto che cosa vogliamo fare per cambiare il Paese. Poi arriveremo al resto. Ribadiremo i capisaldi del programma di centrodestra, sui quali siamo disposti a ragionare con chiunque se c’è compatibilità”. Tra i punti programmatici quello sulle tasse: “La Lega sola con il centrodestra avrebbe fatto flat tax senza reddito di cittadinanza. Il M5s da solo avrebbe fatto reddito di cittadinanza senza flat tax. Ora bisogna trovare una via di mezzo”.

Governo 2018 consultazioni, la Lega non tradirà Berlusconi

Ancora, Giorgetti in vista delle consultazioni per il Governo 2018 sottolinea come la Lega non può tradire Silvio Berlusconi: “Noi abbiamo proposto un programma di grande cambiamento che Berlusconi ha sottoscritto. Di Maio ci propone un programma alla tedesca con i tradimenti all’italiana, di noi a Berlusconi e del Pd a Renzi. Non lo si può chiedere. Chi ha votato la coalizione di centrodestra ha votato anche Forza Italia. Siamo disposti a confrontarci con i cinquestelle ma senza pregiudiziali e pregiudizi nei confronti di nessuno, altrimenti non si fanno passi in avanti”.

ultimi sondaggi elettorali lega e m5s

Governo 2018 consultazioni, Di Maio a ‘Dimartedì’: “No a Forza Italia, sì ai DEM”

Consultazioni Governo 2018

Consultazioni Governo 2018: tutte le soluzioni disponibili per il Capo dello Stato (GUIDA)