in

Governo 2018, il Movimento 5 Stelle apre alle consultazioni: “Solo il Pd si sottrae”

Giornata importante per la formazione del Governo 2018 quella di ieri, giovedì 29 marzo. Il Movimento 5 Stelle ha dato il via alle proprie consultazioni come reso noto attraverso la pagina Facebook di Luigi Di Maio, capo politico e candidato Premier. “Prima di presentarci dal Presidente Mattarella abbiamo invitato i capigruppo delle altre forze politiche al confronto, per sapere prima se ci sono convergenze sui temi importanti del Paese e posso dirvi che ci sono, sia a destra sia a sinistra. Ce lo aspettavamo. Perché le idee che portiamo avanti sono di buon senso e non hanno etichette ideologiche”. Così, dunque, il leader del M5S Luigi Di Maio sottolineando come il Pd, non andando agli incontri, “sta ancora portando avanti la linea di porsi come freno al cambiamento”.

Leggi anche: Tutto quello che c’è da sapere sulla formazione delle Camere

Governo 2018, il Movimento 5 Stelle incontra le forze di centrodestra

Il Movimento 5 Stelle, dunque, nella giornata di ieri ha avviato il confronto con i gruppi sui programmi.  Incontro alla Camera tra i capigruppo di Movimento 5 Stelle con Forza Italia. Danilo Toninelli e Giulia Grillo hanno incontrato Anna Maria Bernini e Maria Stella Bernini. “E’ stato un incontro molto utile: abbiamo ascoltato le loro proposte e abbiamo presentato le nostre. Andremo avanti con un confronto parlamentare continuativo al livello dei capigruppo”, ha detto la Bernini al termine. Incontro anche con i capigruppo del Carroccio Giancarlo Giorgetti e Gian Marco Centinaio.

Governo 2018, il M5S incontra LeU: “Proficuo”

Il Movimento 5 Stelle, inoltre, ha incontrato poi LeU. “Noi abbiamo detto che non ci sottraiamo al dialogo e al confronto sulle cose concrete anzi vediamo positivamente il fatto che si esca da una fase in cui si parla di poltrone. Sul confronto parlamentare diamo la nostra totale disponibilità”. hanno detto lasciando la riunione che si è tenuta alla Camera con i capigruppo M5s i rappresentanti di Leu, Loredana De Petris e Federico Fornaro.

 

Governo 2018 nomina cariche Camera e Senato: il M5S esulta, abolizione vitalizi a un passo (ELENCO)

fabrizio frizzi morto

Fabrizio Frizzi morto, l’irrispettoso gossip sulla “vera causa del decesso”: era proprio necessario?