in

Governo 2018 mandato esplorativo, Casellati dovrà verificare maggioranza centrodestra – M5S

Mandato esplorativo per il Governo 2018. Duro compito per Maria Elisabetta Casellati. La Presidente del Senato dovrà valutare se “esiste una maggioranza parlamentare fra centrodestra e 5Stelle, e se c’è un’indicazione per un premier condiviso”. Poi, in tempi brevissimi, tornare entro venerdì al Colle per riferire. E’ questo il mandato esplorativo che il presidente Mattarella ha conferito al presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Un compito che il neoesploratore, dopo un incontro stamattina di una ventina di minuti con il capo dello Stato, ha accettato spiegando che intende affrontare il compito con “lo stesso spirito di servizio che ha animato in queste settimane il ruolo di presidente del Senato”.

Leggi anche: Cosa è un governo esplorativo

Governo 2018 mandato esplorativo, il parere del Movimento 5 Stelle

La Casellati ha spiegato, nella sua breve dichiarazione nella Loggia d’Onore, che terrà “costantemente aggiornato il presidente della Repubblica”, che ha ringraziato per la fiducia, e che preparerà in tempi rapidi il calendario dei suoi incontri con i partiti. Dunque, prima delle regionali in Molise di domenica, il suo giro sarà concluso. l capogruppo 5Stelle al Senato, Toninelli, conferma già i veti: “Alla Casellati ripeteremo che il nostro candidato premier è Di Maio, escludo categoricamente altri nomi, anche quello di Roberto Fico. E nessun rapporto con Berlusconi e Forza Italia”. La Casellati, nei giorni scorsi, aveva però definito “una ferita per la democrazia” un no alla presenza in maggioranza del leader di Forza Italia.

Il calendario degli incontri di Elisabetta Casellati

La presidente del Senato comincerà subito il suo lavoro negli uffici di Palazzo Giustiniani. Il primo passo: preparare l’agenda dei colloqui con tutte le forze politiche, sulla falsariga di quelli che si sono già svolti al Colle nelle consultazioni. In calendario due giorni di incontri, che a questo punto potrebbero cominciare già in giornata. Mattarella ha fissato tempi stretti, mentre alcuni partiti – Forza Italia e la Lega in particolare – avrebbero voluto attendere l’esito delle regionali in Molise, che si svolgono domenica prossima.

Automobili Pininfarina nuova vettura

Automobili Pininfarina, il nuovo marchio produrrà una hypercar a zero emissioni dal 2020

Governo 2018 mandato esplorativo: le posizioni politiche dei principali partiti dopo la nomina della Casellati