in

Governo 2018, Silvio Berlusconi chiude definitivamente al Movimento 5 Stelle: “Voglio buttarli fuori”

Silvio Berlusconi non vuole sentire parlare di possibile accordo con il Movimento 5 Stelle per un Governo 2018. A chi gli chiede se è pronto ad aprire a Luigi Di Maio e i suoi, il Cavaliere risponde: “Ho aperto la porta per cacciarli via”. Nella giornata di ieri, infatti, Berlusconi ha chiuso definitivamente la strada al M5S e ha sottolineato come ancora non si sappia assolutamente nulla sul futuro politico italiano. Matteo Salvini Presidente del Senato? Per Berlusconi è tutto: “Ancora campato in aria”.

Leggi anche: Tutte le news sulle elezioni politiche 2018

Governo 2018, Berlusconi: “La coalizione resta solida, ma ognuno al suo posto”

Una delle ipotesi potrebbe essere quella di un governo 2018 di centrodestra con il sostegno sui singoli temi da parte del Pd. Ma contro questa possibilità si sono espressi sia Matteo Salvini che Giorgia Meloni, e l’obiettivo di Berlusconi è quello di cercare di convincerli. “Ieri sera con gli alleati abbiamo stretto un accordo perché non ci sia nessuna possibilità di passaggio da un gruppo all’altro all’interno della stessa coalizione né in Parlamento né nelle amministrazioni locali”, ha detto Berlusconi all’assemblea dei parlamentari Forza Italia aggiungendo che “chi cambia va nel gruppo misto”.

Governo 2018, Berlusconi conferma Romani e Brunetta

Dopo il vertice di martedì sera tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, ieri il leader di Forza Italia ha visto Paolo Romani e Renato Brunetta, i due capigruppo del partito che con ogni probabilità saranno riconfermati nei loro incarichi. La riunione è servita per fare il punto dopo la decisione di affidare al leader della Lega le trattative con gli altri partiti per sciogliere il nodo delle presidenze delle Camere.

Eva Henger Striscia la Notizia

Striscia la Notizia Francesco Monte ammette: “L’hanno fatto in tanti è normale che non si lamentano”

brianza omicidio suicidio

Giussano omicidio-suicidio: uccide madre e nonna e poi si toglie la vita