in

Governo news, accordo Lega – M5S: Colle concede 24 ore

Accordo Lega – Movimento 5 Stelle: adesso è davvero ultimatum per formare il Governo 2018? E’ in corso un incontro tra il leader della Lega, Matteo Salvini e il capo politico del MoVimento 5 Stelle, Luigi Di Maio. Al centro il tentativo di un accordo per formare il nuovo governo. M5s e Lega hanno informato la presidenza della Repubblica che è in corso un confronto per pervenire ad un possibile accordo di governo e che per sviluppare questo confronto hanno bisogno di 24 ore. Intanto, su proposta della capogruppo Bernini, tutti i senatori di Forza Italia sono compatti e si rimettono alle decisioni di Silvio Berlusconi per sbloccare lo stallo governativo. E’ quanto si apprende a margine della riunione del gruppo azzurro di palazzo Madama.

Leggi ancora: Tutte le news sul Governo 2018 con UrbanPost, si supera lo stallo?

La posizione di Matteo Salvini

“Confermo – dice il leader Matteo Salvini a Radio Capital – che ci provo fino all’ultimo. Ma nessuna pressione, nessuna voglia di dare consigli a nessuno. Ieri non ho sentito Berlusconi”. “La mia posizione di oggi – ha sottolineato il leader del Carroccio – di oggi è quella di due mesi fa: lavoro a un governo che premi il voto degli italiani”. “Ci sono ancora due veti incrociati, non è cambiato niente. Io in mezzo, nessuno dice no alla Lega”. “Non esistono – ha evidenziato ancora – governi neutrali. L’unica eccezione che dico a Mattarella è che se voleva un governo che non aveva i numeri doveva mandare il mio…Avrebbe comunque numeri più ampi di questi”. “Belloni – ha detto inoltre a proposito della segretaria generale della Farnesina data in pole per un incarico da parte del capo dello Stato – non la conosco, sarà la migliore persona del mondo, ma se è un’esponente ministeriale che ha ottimi rapporti con Bruxelles la trovate in sintonia con gli elettori che hanno scelto il cambiamento?”.

Leggi anche: Tutte le news con UrbanPost

La posizione di Luigi Di Maio

“Non è un veto su Berlusconi; è una volontà di dialogare con la Lega. Punto”. Così Luigi Di Maio capo politico del M5S risponde a chi gli chiede se il Movimento ponga un veto su Forza Italia ed il suo leader. “Noi – spiega ai cronisti in Transatlantico – vogliamo fare un governo che preveda due forze politiche e non quattro. Perché lo abbiamo visto cosa succede quando si fanno i governi a quattro o a cinque forze politiche. Abbiamo detto: andiamo avanti insieme per un governo del cambiamento. Qual è il veto? Nessuno”, conclude.

Sexy shop online: acquista i sex toys per soddisfare il piacere di coppia vincendo l’imbarazzo

Amici 2018 Il Serale assegnazioni puntata 12 maggio 2018: ecco tutte le scelte