in

Governo news, Movimento 5 Stelle all’unisono: “Se si fa esecutivo senza di noi sarà tradito il popolo”

Termini fortissimi quelli utilizzati, nelle ultime ore, dai vertici del Movimento 5 Stelle. In una fase di stallo per la formazione del Governo 2018, con le consultazioni di un giorno convocate da Sergio Mattarella previste per lunedì 7 maggio. Da Di Maio a Toninelli, passando per Beppe Grillo, si parla solo ed esclusivamente di un possibile tradimento del popolo qualora venisse formato un esecutivo senza la partecipazione dei pentastellati. “Non esiste tregua per i traditori del popolo, questo deve essere chiaro. Ma non per il Presidente che è stato fin troppo paziente. Avevano l’opportunità”. Lo ha affermato il leader di M5S Luigi Di Maio conversando con i cronisti in Transatlantico su possibili scenari di governo. “Se il governo di tregua nasce – aggiunge poi – è perché Salvini si è alleato con il Pd”. “Al voto il prima possibile – auspica Di Maio – anche il 24 giugno. Abbiamo studiato che si può fare”.

Leggi anche: Tutte le news sul Governo 2018 con UrbanPost

Governo news, Movimento 5 Stelle: l’ira di Toninelli

Questi governi tecnici, di tregua, di transizione, del presidente sono fatti per tirare a campare, preferisco andare a votare”. Così a Radio Anch’Io il capogruppo al Senato del M5S Danilo Toninelli. “Se è un governo tanto per fare e tirare a campare con dentro Renzi e Berlusconi non so cosa direbbero i cittadini fuori. Non permetteremo di continuare a distruggere il Paese”. No a Mattarella e voto subito?, chiede Giorgio Zanchini. “Esatto”, risponde Toninelli. “Bisogna andare a votare adesso per non protrarre la crisi del Paese e per avere un governo che faccia le cose, non la legge elettorale e le riforme istituzionali – ha aggiunto Toninelli -. Salvini ha fatto il ‘Porcellum’ (la precedente legge elettorale, ndr), Renzi è stato già bocciato clamorosamente al referendum istituzionale”. “E’ un ballottaggio tra noi e non so chi altro – ha detto Tonielli su un eventuale, nuovo voto -. Dateci la possibilità di andare a governare”.

Governo news, Beppe Grillo: “Tradito il popolo, colpo di Stato alla rovescia”

Il fondatore del Movimento 5Stelle torna a parlare di politica. Per Beppe Grillo in Italia c’è stato “un colpo di Stato alla rovescia” in cui è stata “usata la democrazia” per impedire al M5S di andare al governo. L’accusa lanciata in un’intervista al sito e mensile francese Putsch. Per Grillo “c’è stato un golpe alla rovescia. Si è utilizzata la democrazia per distruggerla” perchè “a causa dei una legge elettorale ci siamo ritrovati in impasse”. Secondo il garante del M5S, “la legge elettorale è stata decisa attorno a un tavolo per impedirci di governare. Allora cos’è la democrazia? Non so ma la democrazia dovrebbe permettere a chi raccoglie più voti di governare”, ha aggiunto.

mario favoloso gf news

Nina Moric, l’ex Mario Favoloso svela motivo rottura: clamorosa confessione al GF

Governo news, cosa ha deciso la Direzione Pd? Il discorso di Martina